google-glass-ban[1]

I Google Glass banditi dai cinema inglesi

Nicola Randone -

Poco dopo la loro commercializzazione in Inghilterra per 1.000 £, arrivano i primi divieti per gli occhialini tecnologici di Google nonostante le preventive rassicurazioni dell’Information Commissioner’s Office.

LEGGI ANCHEGoogle Glass X3 18.3 disponibile, con mirino, recovery, e altro

Pare infatti che le sale cinematografiche inglesi abbiano puntato il dito contro i Glass affermando che potrebbero essere utilizzati dai pirati per distribuire le immagini dei film ancora in sala; “I clienti non potranno indossarli all’interno della sala cinematografica a prescindere che il film sia in riproduzione o meno“, così dice Phil Calpp, chief executive della Cinema Exhibitors’ Association (CEA) che rappresenta la volontà del 90% dei cinematografi del Regno Unito.

Da parte sua, pur non rispondendo ufficialmente alla comunicazione, Google ritiene che questo tipo di dispositivo non dovrebbe essere bandito per ragioni legate alla pirateria né, più in generale, considerato un apparecchio che l’utente potrebbe utilizzare per spiare il mondo intorno: il limite di registrazione continuativa di 45 minuti nonchè la scarsa qualità del sensore e la poca memoria limita infatti la prima funzione, mentre il fatto che chiunque può accorgersi della luce sullo schermo degli occhiali quando il dispositivo è un uso sicuramente non lo rende adatto alla seconda funzione.

Da parte nostra non possiamo che essere d’accordo con le considerazioni di Mountain View a riguardo. E voi, cosa ne pensate?

Fonte: Engadget
Google Glass