Quickoffice

Quickoffice prossimo al pensionamento: rimarranno Drive, Documenti, Fogli, e Presentazioni

Nicola Ligas -

Che ci fossero cambiamenti nell’aria in casa Quickoffice è stato evidente da quando Google ha pubblicato sul Play Store Documenti (Docs) e Fogli (Sheets), le app per creare e modificare file di testo e fogli di calcolo, ed ora che è stata pubblicata anche Presentazioni (Slides) il cerchio si chiude, e l’app di Quickoffice si avvia verso la chiusura.

LEGGI ANCHEGoogle Drive: editing nativo dei documenti Microsoft Office

Le sue funzioni sono in pratica state spezzate in tre (ed ampliate), quindi più che un addio è una trasformazione; sta di fatto che l’app di Quickoffice sarà tolta da Google Play (e dall’Apple store) nelle prossime settimane. Gli utenti già esistenti potranno continuare ad usarla, ma il suo sviluppo non sarà portato avanti, e i nuovi utenti non potranno trovarla sui rispettivi store.

Tenete solo conto che, rispetto a Quickoffice, le app di Documenti, Fogli e Presentazioni occupano molto più spazio di memoria (vedi screenshot qui sotto), quindi installate solo quelle che pensate di utilizzare realmente, soprattutto se il vostro dispositivo non dispone di molto spazio di archiviazione.

Personalmente credo che il nome di Quickoffice fosse molto più riconoscibile e che l’unione sia solitamente da preferirsi alla divisione, tanto più che il termine “office” è familiare a molti e facilmente associabile a Word, Excel e Power Point; se comunque Google porterà avanti lo sviluppo delle tre app in maniera indipendente ed efficace, in questo modo almeno potremo decidere di installare solo ciò che davvero ci occorre. Peccato solo che per adesso il prezzo da pagare sia una certa ridondanza e più spazio di memoria.

Fonte: Google