black giw head

Impersonate un bruco in cerca delle sue ali con Black Giw (foto e video)

Leonardo Banchi

Siete fan dei giochi che, mentre vi fanno “impazzire”, causano una assoluta dipendenza dovuta alla loro difficoltà e alla frustrazione che generano con ogni fallimento? In questo caso, non potete farvi mancare Black Giw, casual game dedicato nientemeno che a un piccolo bruco.

LEGGI ANCHE: Angry Birds Epic, la recensione del gioco di ruolo di Rovio

Nel video di presentazione (che trovate in fondo all’articolo) ci viene spiegata brevemente la storia: il nostro protagonista, desideroso di diventare una farfalla, si ritrova invece con un paio di ali sottodimensionate, che gli permettono soltanto di effettuare lunghi salti.

Il gioco si articola lungo vari livelli, nei quali il nostro obbiettivo sarà raggiungere una bandiera evitando gli ostacoli presenti sul percorso: ogni volta che sbaglieremo colpendone uno, dovremo ricominciare dall’inizio. La particolarità sta nel modo in cui questi livelli sono strutturati: come su dei piccoli pianeti, ogni volta che svolteremo un angolo, anche la gravità cambierà tenendoci attaccati al terreno.

Il sistema di controllo è molto ben sviluppato: abbiamo a nostra disposizione un tasto fisso, che ci permetterà di saltare, mentre per muoverci a destra e a sinistra basterà trascinare un dito su qualunque parte dello schermo, rendendo così la giocabilità comoda anche senza l’uso di un touchpad.

L’idea, per quanto non molto innovativa, è interessante e ben realizzata, anche se sarebbe utile qualche miglioramento grafico, soprattutto per rendere il gioco più gradevole su smartphone, dove qualche scritta o particolare rimane a volte difficile da apprezzare a causa delle dimensioni ridotte del display.

Il gioco è gratuito, finanziato da una pubblicità removibile con un acquisto in-app di 0,73€. Vi lasciamo quindi a seguire il video di presentazione, il badge per il download e una galleria di immagini.

Google Play Badge