Glass viewfinder

I Google Glass d’ora in poi avranno 2 GB di RAM, guadagnando anche il mirino

Nicola Ligas

Una della più diffuse lamentele dei proprietari dei Google Glass, è il fatto di non sapere con precisione cosa andremo a scattare con gli occhiali di Google, che non offrono alcuna anteprima della foto che ci accingiamo a catturare. O meglio: non offrivano.

LEGGI ANCHE: Nuove app per i Glass

Oltre alle molte nuove app annunciate ieri, ora avremo anche un nuovo comando vocale. Con “ok glass, show the viewfinder” potremo infatti vedere in tempo reale ciò che la fotocamera sta inquadrando, e poi decidere di scattare: decisamente meno immediato, ma senz’altro più funzionale per realizzare gli scatti voluti.

Ulteriori card di Google Now sono in arrivo, oltre a quella per il parcheggio e per tracciare le spedizioni, di recente incorporate sui Glass.

Infine, i Google Glass spediti da ora in poi avranno 2 GB di RAM a bordo, con buona pace di chi li ha acquistati finora. Questa mossa non giunge casualmente dopo l’espansione in UK, la prima nella storia degli occhiali di BigG, che li porterà ad un pubblico sempre più ampio, ed è logico che l’esperienza utente passi anche per un hardware potenziato.

E non è detto che il Google I/O di stasera non ci riveli ulteriori novità in vista per gli occhiali di BigG. Sintonizzatevi su AndroidWorld dalle 18 in poi, per scoprirlo assieme a noi.

Fonte: Glass
Google Glass