Bandsintown head

A caccia di concerti con Bandsintown (foto)

Leonardo Banchi

Per tutti gli amanti della musica c’è un’esperienza irrinunciabile: assistere al concerto del proprio cantante preferito. Allo stesso modo, non esiste delusione peggiore dello scoprire che, a nostra insaputa, l’evento in questione si è appena svolto proprio vicino alla nostra città. Per evitare questa eventualità, per fortuna, possiamo chiamare in nostro aiuto Bandsintown.

LEGGI ANCHE: 5 tra le migliori app per… i concerti

Bandsintown, infatti, ci permette di tenere traccia di tutte le date dei nostri gruppi e cantanti preferiti, oltre che di tutti gli eventi che si svolgono nella nostra zona: in questo modo saremo sicuri di non perderci mai un’occasione musicale.

Grazie alla possibilità di sincronizzarsi con Google, Facebook, Last.fm e molti altri canali musicali, Bandsintown sarà in grado di indovinare i nostri gusti (anche scansionando la musica presente sul dispositivo). In questo modo fino dalla prima apertura troveremo già tenuti sott’occhio gran parte dei nostri cantanti preferiti, ricevendo una notifica in caso di appuntamenti previsti nella nostra zona.

Ovviamente sarà possibile trovare informazioni anche su musicisti che non rientrino in questa selezione, sia scrivendone il nome nella casella di ricerca, sia accedendo alla lista di artisti più popolari. È presente inoltre una funzione denominata “concert cloud“, che analizzando i nostri gusti musicali preferiti elabora una lista di suggerimenti su misura per noi, selezionando i concerti nella nostra zona potenzialmente di nostro interesse.

Fra le varie funzioni non poteva ovviamente mancare una componente social: collegando il nostro account Facebook potremo infatti invitare i nostri amici a partecipare agli eventi che aggiungiamo ai nostri desideri. L’applicazione ci permetterà inoltre di acquistare il biglietto comodamente, anche se per questo verremo reindirizzati al sito internet.

Bandsintown è quindi un’applicazione veramente interessante e ben realizzata, visto che viene anche distribuita gratuitamente e senza pubblicità: l’unico difetto, attualmente, è solo la mancanza di traduzione in italiano, che speriamo possa arrivare in futuro con un aggiornamento. Vi lasciamo quindi al badge per il download e a una galleria di immagini, sperando di incontrarvi durante l’estate a qualche bellissimo concerto!

Google Play Badge