Google Play Games

Google Play Games, tante novità in arrivo: notifiche quest, “snapshot” e altro

Lorenzo Delli

A distanza di pochissime ore dall’inizio del Google I/O, arrivano alcune anticipazioni su quelle che saranno le novità di Google Play Games, il servizio per sviluppatori e per gli utenti di Big G dedicato ai giochi per la nostra amata piattaforma. Sempre più titoli, al momento del loro lancio, possono contare sul supporto a questo servizio, che al momento permette di tenere traccia degli achievement, di abilitare il cloud saving e fornisce anche funzioni simili a quelle di un social network dedicato ai gamer.

LEGGI ANCHE: Android L: ecco i primi due screenshot

Sono sempre i colleghi di AndroidPolice ad anticiparci le novità di Google Play Games, dopo aver rivelato al mondo l’esistenza del nuovo Nexus 9, l’HTC Volantis. Vediamo insieme quali funzioni verranno introdotte nel servizio di Google.

  • Notifiche Quest e Level up

Le quest, ovvero le missioni, sono uno dei punti focali di un gran numero di giochi, da quelli di ruolo ai gestionali. A quanto pare una delle novità di Play Games riguarderà proprio la possibilità, per gli sviluppatori, di introdurre un sistema di notifiche mirato che avverta il giocatore dell’inizio di un particolare evento giornaliero o di una quest a tempo limitato e anche della sua conclusione, offrendo l’opportunità, direttamente dalla barra di notifiche, di partecipare o di declinare la missione.

  • Snapshot

Un’altra delle feature che verrà introdotta sarà quella denominata “Snapshot“. Non è ancora chiaro come verrà implementata: si tratta di un sistema che potrebbe rendere più facile il salvataggio dei progressi in gioco, una sorta di checkpoint semplificato quindi, o un nuovo sistema di cloud saving più facile da implementare. Se infatti sono sempre di più i titoli a sfruttare Google Play Games, sono davvero pochi quelli che offrono funzionalità di cloud saving.

Il Google I/O, come già accennato, si avvicina, ed effettivamente il 27 giugno è prevista una sessione dedicata proprio a Play Games, in cui probabilmente verranno introdotte tutte le novità (che potrebbero anche rivelarsi molte di più) agli sviluppatori presenti

Fonte: AndroidPolice
Google I/O 2014google IO