Cartina-europa

Dal 1° luglio inizia l’abbattimento dei costi di roaming in Europa

Nicola Ligas

Datacaps

Non è certo notizia nuova il fatto che i costi di roaming tra i paesi dell’UE siano oggetto di attenzioni e revisioni da diverso tempo ormai, ma è sempre con rinnovato piacere che ne parliamo per riportare che qualcosa di concreto si sta muovendo.

LEGGI ANCHE: Roamy ci aiuta a limitare il consumo di dati

A seguito del taglio già attuato lo scorso anno, l’Unione Europea comunica ora altre importanti riduzioni, che entreranno in vigore già da martedì prossimo, 1° luglio 2014, come mostra l’immagine di apertura.

Il costo massimo in chiamata passa da 24 a 19 centesimi (IVA esclusa), mentre quello in ricezione da 7 a 5 cent; ridotti anche gli SMS, da 8 a 6 centesimi, ma ancor più ridotto è il costo per usufruire della rete mobile in roaming, che passa da un massimo di 45 centesimi al MB a soli 20 cent/MB.

Gli operatori potranno inoltre fornire servizi “disaccoppiati”, per esempio permettendovi di usare la rete locale per il traffico dati, ma di appoggiarvi al piano del vostro operatore nazionale per il traffico voce; sempre a partire dal 1° luglio.

Si tratta insomma di tagli abbastanza significativi, ma vi ricordiamo che l’obiettivo è ancor più importante: abbattere i costi di roaming in Europa entro fine 2015. Continuiamo così!

Via: The Next Web