lockdown pro head

Proteggere le applicazioni con Lockdown Pro (foto e video)

Leonardo Banchi

Non è una novità che gli smartphone si stiano arricchendo di sempre più funzioni, permettendoci di semplificare tanti compiti quotidiani. A causa di questa ricchezza, però, sempre più spesso contengono informazioni e dati che è bene che non siano di dominio pubblico: per proteggere queste informazioni possiamo utilizzare Lockdown Pro.

LEGGI ANCHE: Un nuovo sistema di sicurezza è in grado di riconoscervi da come toccare il vostro display

Lockdown Pro è un’applicazione che vi permette di proteggere l’accesso ad alcune applicazioni presenti sul vostro smartphone: se non volete che estranei possano accedere, ad esempio, alle app di messaggistica o a quella che vi permette di gestire il vostro conto corrente potete impostare un sistema di sicurezza che verrà richiesto a ogni tentativo di apertura.

Oltre a questo, l’applicazione mette a vostra disposizione ogni tipo di impostazione necessaria ad evitare che la protezione venga aggirata, tramite una ricca serie di funzionalità:

  • Blocco di applicazioni e blocchi speciali (installazione/disinstallazione app, chiamate in entrata, …)
  • Blocco automatico di nuove applicazioni
  • Blocco basato su posizione o collegamento a reti WiFi
  • Simulazione di un messaggio di errore (“L’applicazione XXX si è bloccata”)
  • Impedimento di disinstallazione e cancellazione dati di Lockdown Pro
  • Possibilità di nascondere l’icona di Lockdown Pro e richiamarla con una telefonata a un numero personalizzato

Acquistando la versione Pro al prezzo di 1,03€, inoltre, avremo a disposizione altre features, fra cui spicca la possibilità di catturare foto dalla telecamera frontale in caso di tentativi di accesso non autorizzati ed inviarle automaticamente per email.

Lockdown Pro è quindi un’applicazione che, nel caso vogliate proteggere i dati presenti sul vostro smartphone, rappresenta probabilmente la scelta perfetta, visto che offre tutto il necessario già nella versione base. Vi lasciamo quindi a seguire il badge per il download, un video di presentazione dello sviluppatore e una galleria di immagini.

Google Play Badge

 

video