Sony CMOS curvo

Sony migliorerà gli scatti a bassa luminosità grazie a sensori CMOS curvi

Lorenzo Quiroli

Le qualità fotografiche degli smartphone si sono evolute esponenzialmente in questi ultimi anni e offrono sempre più soluzione in grado di soddisfare la maggior parte degli utenti, ma c’è ancora un ampio margine di miglioramento, soprattutto in condizioni di bassa luminosità, uno dei punti deboli degli smartphone.

LEGGI ANCHE: Fotocamere dei top di gamma a confronto

Sony vuole rimediare al problema presentando dei nuovi sensori CMOS curvi: non staremo ad illustrarvi i dettagli tecnici di questa tecnologia (se siete interessati vi basterà aprire il link della fonte) ma il risultato è quello di ridurre il rumore in condizioni di scarsa luminosità.

Sony non è la prima a presentare sensori CMOS curvi, ma essi verranno utilizzati anche su smartphone stavolta, cosa mai successa prima d’ora: quando rimane ancora un mistero, ma aspettiamo di vederne i risultati.

Via: AndroidPolice
Fotografia