Directional-Voice-Recording[1]

Samsung spiega le potenzialità audio del Galaxy S5

Nicola Randone

Beam-Forming-Patterns-of-Galaxy-S5[1]

L’ultima ammiraglia di casa Samsung ha sicuramente avuto maggiori attenzioni sulle caratteristiche legate alle funzionalità visive come la fotocamera o lo schermo che alle particolari novità introdotte nel campo “audio”, una tra queste suggerita dall’immagine che vi proponiamo in testa all’articolo.

LEGGI ANCHE: La nostra rubrica dedicata ai musicisti su Android.

Samsung Tomorrow ci propone una veloce carrellata di quelle che sono le novità più rilevanti e noi di AW ve le riproponiamo nella successione suggerita dal sito iniziando da:

1. Directional Voice Recording

Directional-Voice-Recording[1]

Per la prima volta in uno smartphone, grazie ad un microfono pensato appositamente per lo scopo, è possibile registrare la voce utilizzando una caratteristica hardware in grado di catturarla sulla base della posizione dell’interlocutore. L’applicazione Voice Recorder permette infatti di accedere a quattro modalità di registrazione: normale, intervista, conversazione, memo vocale. Come vedete dall’immagine, selezionando “normale” lo smartphone catturerà il suono in maniera omnidirezionale, utilizzando la tecnologia dei microfoni che vengono utilizzati per riprendere suoni ambientali; nel caso di “intervista” invece verrà attivata la funzione unidirezionale del microfono, utile nelle registrazioni dove è necessario ridurre i suoni ambientali a vantaggio di una sorgente audio ben definita; in modalità “conversazione” il microfono opererà invece in modalità bi-direzionale, meglio conosciuta come figura a otto, in grado di riprendere i suoni che provengono di fronte e dietro al dispositivo.

Beam-forming-Technology[1]

Vi chiederete come faccia il telefono ad operare una funzionalità che comunque richiede un supporto hardware di una certa specificità. Ebbene, è presto detto: in realtà Samsung utilizza per il suo Galaxy S5 due microfoni che operano secondo una tecnologia chiamata Beam-forming; l’immagine in alto chiarisce il metodo di funzionamento della tecnologia che ci fa comprendere come, in base all’opzione selezionata, il suono venga direzionato nella capsula del microfono corrispondente.

2. Adapt Sound

Adapt-Sound-Test[1]

La funzionalità Adapt Sound del Galaxy S5 non fa altro che suggerirci il tipo di suono che ci piace sulla base delle nostre “caratteristiche da ascoltatori”. La funzione è resa possibile da un test iniziale di un minuto circa che consiste nell’ascoltare una serie di suoni ai quali dobbiamo rispondere con un SI o con un NO, a seconda che ci piaccia o meno; una volta finito il test, Adapt Sound effettuerà le necessarie operazioni di equalizzazione per assecondare i nostri gusti. Sarà possibile poi salvare molteplici “aggiustamenti” per l’ascolto in cuffia ad esempio, oppure dagli altoparlanti del telefono o dal nostro impianto hi-fi.

Questo tipo di tecnologia opera sull’identificazione delle frequenze che non da tutti vengono percepite allo stesso modo, specie quando variano la modalità ed i dispositivi di ascolto.

3. SoundAlive

SoundAlive[1]

SoundAlive è un più comune equalizzatore con alcune funzionalità extra come la simulazione di un impianto surround 7.1 o,  la modifica delle caratteristiche del suono attraverso la simulazione di un amplificatore valvolare ed infine un riverbero che simuli l’ascolto in una sala da concerto. Il resto è un generoso equalizzatore a 7 bande che troviamo in “modalità avanzata” con tanto di regolazione di bassi, alti e “profondità”, mentre una collezione di preset organizzati per generi musicali sono resi disponibili nella “versione facile”.

4. Wise Voice

Wise Voice è una nuova funzionalità del Galaxy S5 che consiste in una sorta di “compressione” in tempo reale della nostra voce mentre siamo impegnati in una conversazione. In parole povere, grazie a questa funzionalità attiva di default, il nostro interlocutore ci ascolterà sempre allo stesso volume a prescindere dalla distanza dal telefono. La funzione risulta particolarmente utile nel corso delle riunioni in quanto l’ascoltatore sarà in grado di percepire con la stessa chiarezza la voce di un nostro collega che, ad esempio, sta dall’altra parte del tavolo.

5. Extra volume

Extra-Volume[1]

Extra volume è una funzione che troviamo anche in altri telefoni Samsung (un nome fra tanti Young) che non fa altro che potenziare il volume di ascolto tramite il tap su un bottone nella schermata di chiamata.

A parte alcune funzioni che conoscevamo già, ed altre che sono state implementate, ci sembra che il sistema di registrazione basato sulla direzionalità e la compressione in tempo reale sulla voce siano tra le vere innovazioni del Samsung Galaxy S5, sottodimensionate a nostro parere dalla stampa specializzata a vantaggio di altre caratteristiche comunque legate all’evoluzione della tecnologia e non all’invenzione che, dopo un periodo di “emulazione”, sembra che inizi a contraddistinguere buona parte delle scelte di costruzione della popolare azienda sudcoreana.

Fonte: Samsung Tomorrow
Samsung Galaxy S5

Samsung Galaxy S5

confronta modello

Ultime dal forum: