p6010451-1

Acer Liquid Leap: il primo bracciale dell’azienda

Emanuele Cisotti

Anche Acer decide alla fine di lanciarsi nel già affollatissimo mondo degli wearable device. E inizia dove anche la concorrenza ha iniziato: con un bracciale smart, l’Acer Liquid Leap, un dispositivo che è una via di mezzo fra un orologio smart e un bracciale per il fitness 2.0.

Questo dispositivo arriverà a meno di 99€ in Europa più avanti nel 2014 (anche se come data è un po’ vaga) e vi porterà al vostro polso tutte le funzionalità già viste anche sulla concorrenza: contapassi, tracciamento del sonno, cambio dei brani e notifiche dal vostro smartphone. I ragazzi di Engadget ci hanno già messo le mani sopra e le prime impressioni sono miste. La qualità costruttiva del bracciale in gomma regolabile è buona, ma il software sembra un po’ “provvisorio”, mancando di personalizzazione e con l’impossibilità di tornare indietro dei menù (costringendo l’utente ad aspettare qualche secondo affinché torni indietro in automatico).

Sempre nel software manca una funzionalità di “esercizio”, lasciando la tracciabilità dei nostri progressi nel fitness solo al contapassi (che però calcolerà anche km percorsi e calorie bruciate). Ancora molto quindi è da risolvere in questo Liquid Leap, ma il tempo a disposizione è ancora molto prima del lancio e il prezzo concorrenziale potrebbe attrarre più di qualche utente. Il vero problema? Al momento è compatibile solo con Acer Liquid Jade appena presentato, ma l’azienda è già al lavoro per estendere la compatibilità ad altri smartphone Android e sta realizzando anche un app per iOS.

Fonte: Engadget