instagram

L’ABC di Android: Come applicare filtri alle vecchie foto su Instagram

Nicola Ligas

Instagram è una delle applicazioni più note nel suo genere: si avvia, si scatta, e si applicano poi dei filtri alle foto appena catturate, che nella maggior parte dei casi riescono a renderle più accattivanti. Ma come possiamo fare ad applicare uno di questi filtri ad una foto catturata in precedenza, magari con un’applicazione diversa da Instagram? In realtà è possibile farlo con pochi e semplici passaggi.

Avviamo Instagram, e premiamo sul riquadro al centro in basso, quello che useremmo normalmente per scattare una nuova foto. Una volta giunti nell’interfaccia di scatto premiamo il pulsante sulla sinistra (il cerchio con dentro 9 quadratini), e ci verrà chiesto di scegliere la fonte, ovvero l’immagine da aprire. Ci verranno proposte varie applicazioni, ma la cosa migliore è affidarsi alla galleria, dove abbiamo conservato tutti i nostri scatti.

A questo punto dovremo scegliere di ritagliare la foto, dato che solitamente le immagini catturate con la fotocamera dello smartphone non sono nello stesso formato impiegato da Instagram: trascinando il riquadro sarà possibile decidere su quale porzione della foto concentrarsi, mentre avvicinando tra di loro due angoli opposti potremo zoomare. Una volta deciso il particolare che ci interessa, premiamo la freccia in alto a destra.

A questo punto la foto sarà importata in Instagram e potremo applicare i filtri che vogliamo, oppure ruotarla, dotarla di una cornice, di un po’ di sfocatura, o esaltarne il contrasto, tramite i quattro pulsanti posti sotto l’immagine stessa. Una volta finito, premiamo nuovamente sulla freccia in alto a destra, e saremo pronti per condividere l’immagine, come se l’avessimo appena scattata.