warp

Warp: alla scoperta dei moduli di Xposed, personalizziamo la navbar con neXus NavbarZ [root]

Andrea Bordin -

Torna Warp, e nella puntata di oggi tocca alle personalizzazioni che necessitano dei permessi di root, anche per questa volta tratteremo di Xposed, il framework che ci permette di applicare una vasta gamma di modifiche all’interfaccia delle nostre ROM, sia stock che custom.

LEGGI ANCHEXposed Framework si aggiorna ancora, con fix e miglioramenti

Il modulo di oggi ci permette di cambiare la grafica della nostra barra di navigazione, scegliendo fra diversi template, di fattezze e colori differenti.

Va da sé che questo modulo perde di senso per chi ha i tasti fisici ma, quasi come esercizio di stile, abbiamo voluto andare a inserire la navbar in uno smartphone che è già dotato della versione fisica della stessa (Samsung Galaxy SIII).

Ecco la procedura se volete far “apparire” la barra di navigazione nel vostro dispositivo, a patto che sia Android 4.0+ e che ovviamente siate in possesso dei permessi di root:

  • aprite un file manager e montate la partizione system in lettura/scrittura in luogo della sola lettura
  • posizionatevi all’interno della cartella /system/ 
  • aprite il file build.prop (prima magari fatevi una copia di backup dello stesso) con un editor di testo
  • aggiungete alla fine una riga in cui andrete a scrivere qemu.hw.mainkeys=0 dopodiché salvate e chiudete il file così modificato
  • riavviate e appariranno i vostri soft keys

Warp_31_(1)Warp_31_(2)

Warp_31_(3)Warp_31_(4)

Nelle due coppie di immagini qui sopra potete vedere la modifica da fare nel file build.prop e come si presenta il dispositivo prima e dopo: se avete fatto tutto correttamente vi ritroverete con la barra di navigazione (in aggiunta ai vostri tasti fisici).

Chiusa questa parentesi passiamo ora al modulo di questa puntata: si chiama neXus NavbarZ, è giunto alla versione 2.0 e a dispetto del nome funziona non solo su dispositivi Nexus ma su qualsiasi smartphone o tablet dotato di versione di Android 4.0 o superiori e con a bordo ROM stock o AOSP; al contrario HTC Sense e dispositivi MDPI non sono supportati.

Il modulo lo potete trovare nel relativo thread di XDA o nel repository di Xposed:

Warp_31_(5)Warp_31_(6)

Come sempre, prima di poter usare il modulo, dopo l’installazione dello stesso dovremmo abilitarlo e riavviare il nostro smartphone perché le modifiche abbiano luogo.

Una volta fatto ciò ci ritroveremo l’icona di neXus NavbarZ nel nostro elenco delle app: da qui abbiamo l’elenco degli aspetti che possiamo donare alla nostra barra di navigazione, al tap sopra ogni relativa voce vedremo l’anteprima di come si presenterà la nostra navbar.

Potete osservare tutte le “possibilità” in questa gallery:

Le configurazioni possibili sono circa una ventina, noi ne abbiamo provate velocemente qualcuna, ad ogni cambio dovrete riavviare il dispositivo per vedere cambiare la grafica della vostra navbar:

Warp_31_(30)Warp_31_(31)

Warp_31_(32)Warp_31_(33)

Nell’ordine potete vedere gli stili HoneyComb, Droid, Balloon e AOSP – Red, poi come avrete visto dalla gallery ce ne sono molti altri, segnaliamo inoltre che per le prossime versioni del modulo è prevista anche l’implementazione della possibilità di modificare l’altezza della navbar.

Qualcuna di queste barre di navigazione ha incontrato il vostro gusto oppure preferite la versione “classica”?