breakfree app

BreakFree: liberarvi dal vostro smartphone con un’app

Leonardo Banchi

I nostri smartphone sono molto utili in moltissime occasioni, ci semplificano la vita e possono essere compagni nei momenti di noia… ma come scoprire quando si è varcata la linea, e ne siamo diventati dipendenti? Ovviamente non esiste metodo migliore di un’app!

LEGGI ANCHE: Facebook lancia “Amici nelle vicinanze”

A risolvere questo ossimoro ci pensa BreakFree, app che si propone di misurare la nostra dipendenza da smartphone e fornirci degli strumenti per porvi rimedio: una volta installata, infatti, l’applicazione inizierà a monitorare il nostro utilizzo del telefono, controllando numero di sblocchi, tempo di utilizzo e quantità di chiamate effettuate. All’apertura dell’app troveremo poi Sato, il guru controllore, che ci rimprovererà (o loderà) per le nostre abitudini.

BreakFree offre inoltre una ricca gamma di statistiche: potremo infatti controllare il nostro utilizzo giornaliero, settimanale o mensile, vedere le applicazioni più usate e (nella versione pro) anche per quanto tempo ci hanno tenuti occupati.

Ma che aiuto sarebbe, se non ci offrisse delle soluzioni? Direttamente dall’interno dell’app potremo infatti forzarci a limitare il nostro utilizzo con alcune opzioni: disabilitare le notifiche, spegnere la connessione dati, rifiutare automaticamente tutte le chiamate e altro ancora per un periodo di tempo a nostra scelta, o addirittura pianificare un uso più esteso, ad esempio per riuscire a dormire la notte. Il nostro premio per questo sforzo sarà lo sblocco di alcuni achievements, sempre più difficili per spronarci a liberarci dalla nostra dipendenza.

L’applicazione è proposta gratuitamente sul Play Store, ma tramite un acquisto in-app è possibile sbloccare alcune funzionalità aggiuntive al prezzo di 1,44€. A seguire vi lasciamo badge per il download e galleria di immagini… ma guardatele in fretta, e poi spegnete il telefono!

Google Play Badge