Magic 2015 Intervista

Magic 2015: la nostra intervista a Davide Neri di Wizards of the Coast

Lorenzo Delli

Poco più di un mese fa Wizards of the Coast, il celebre editore di giochi statunitense, aveva annunciato l’arrivo per PC, Xbox 360, Xbox One, iPad, tablet Android e Amazon Kindle Fire di Magic 2015: Duels of the Planeswalkers, il nuovo capitolo del gioco di carte fantasy più giocato al mondo. Questa nuova versione, oltre ad un’interfaccia grafica rinnovata e ad una maggiore personalizzazione del proprio deck, introdurrà anche le nuove carte del set base Magic 2015.

LEGGI ANCHE: Primi screenshot in italiano della versione Android di Magic 2015

Al momento, ad eccezione degli screenshot e del breve teaser trailer rilasciati da Wizards of the Coast, non avevamo a disposizione molti dettagli riguardanti la nuova trasposizione videoludica dedicata al celebre gioco di carte. Abbiamo però avuto modo di intervistare Davide Neri, Community Manager Italia di Wizards of the Coast, che ha risposto alle nostre domande in merito appunto a Magic 2015: Duels of the Planewalkers, rivelandoci alcuni dettagli piuttosto importanti quali le modalità di vendita di questo nuovo capitolo ed alcuni aspetti del multiplayer. Gettiamoci quindi nella mischia e scopriamo qualcosa di più su Magic 2015!

 


Intervista a Davide Neri di Wizards of the Coast

AW: Magic è indubbiamente il gioco di carte fantasy più giocato al mondo. La nuova edizione, compresa la sua versione digitale, è più improntata verso nuovi utenti o sarà un prodotto in grado di soddisfare anche i giocatori più esperti?

Davide: Magic 2015 presenta una nuova AI avanzata che può essere configurata in modo da essere ostica anche per i giocatori più esperti. A questa si somma naturalmente la nuova core feature di questa versione che sveleremo poco a poco nelle prossime settimane: un gran bel cassetto degli attrezzi col quale i nostri giocatori si divertiranno sicuramente per ore.

AW: Quali sono le novità di maggior rilievo di Magic 2015: Duels of the Planeswalkers? Sono state introdotte anche regole aggiuntive in questa nuova edizione?

Davide: Le regole rimangono quelle di Magic: The Gathering, il gioco cartaceo. Infatti Duels of the Planeswalkers è il modo migliore per cominciare a giocare il miglior strategy game al mondo. Con un robusto tutorial all’apertura della prima partita, chiunque sarà in grado di giocare: sia coloro che giocavano una volta e si sono scordati di come si fa, sia (e soprattutto) quelli che non hanno mai giocato.

“Quasi 21 anni fa nasceva Magic, e con esso la categoria dei Trading Card Game”

AW: In molti nel corso degli anni hanno cercato di replicare il successo di Magic, senza riuscire comunque ad eclissarlo. Almeno in digitale temete la concorrenza di Blizzard e del suo Hearthstone: Heroes of Warcraft o pensate che sia rivolto ad una diversa fascia di utenza?

Davide: Wizards of the Coast vuole fare vivere esperienze sempre nuove ed uniche ai suoi giocatori. Questo è ciò che davvero ci sta a cuore. Quasi 21 anni fa nasceva Magic e con esso la categoria dei Trading Card Games (qui da noi Giochi di Carte Collezionabili). Per Wizards of the Coast è un onore essere stato autore di questa nascita. Naturalmente, col passare degli anni tanti attori diversi sono entrati in questo folle mercato fatto di principalmente di passione. Qui a Wizards of the Coast ci piace immaginare tutti questi giochi come appartenenti ad un unico spettro che va dallo “strategy” all’ ”action”. I giochi più “strategici” sono caratterizzati da una maggiore importanza data alla costruzione e all’innovazione del mazzo.

Questi permettono una maggiore interazione tra giocatori: ognuno di questi, infatti, svolge un ruolo attivo anche durante il turno dell’avversario. I giochi “action”, al contrario, sono maggiormente concentrati principalmente sul combattimento tra creature, sono caratterizzati da un gameplay più veloce e da dei mazzi a tema spesso legati a veri e propri personaggi. Siamo sempre felici di vedere un nuovo TCG aumentare la base di giocatori avvicinandone di nuovi al nostro mondo, perché ci permette di mostrare come Magic sia l’unico in grado di combinare perfettamente il mondo digitale a quello cartaceo, affermandosi ancora una volta come il migliore strategy game al mondo.

Magic 2015 Android (1)

AW: Quali sono state le influenze che hanno portato al restyling dell’interfaccia di gioco? Avete anche ascoltato i feedback degli utenti?

“Il giocatore è al centro del nostro lavoro e di ogni nostra decisione”

Davide: Assolutamente sì! Proprio per il discorso che ti facevo prima: il giocatore è al centro del nostro lavoro, al centro di ogni nostra decisione. Ogni giorno, ogni ora. In fondo ci sono migliaia di giocatori in Italia che conoscono il gioco meglio di noi, quindi perché non ascoltare quello che ci consigliano? Il restyling è chiaramente una conseguenza di questo processo e non è l’unica…

AW: La modalità multiplayer è sicuramente una delle caratteristiche più apprezzate dai giocatori: vi appoggerete ai servizi di Google ed Apple (Play Games e Game Center)? Sarà cross-platform? Avete previsto un sistema di matchmaking che tiene conto dell’esperienza e della potenza del mazzo del giocatore?

Davide: Purtroppo il titolo non sarà cross-platform. È una funzionalità sulla quale stiamo lavorando, ma per l’edizione di quest’anno abbiamo preferito concentrarci su aspetti e feature più importanti e più vicine a ciò che ci veniva insistentemente chiesto dai giocatori. Come per le edizioni passate esiste un sistema di matchmaking che tiene conto di diversi aspetti degli avversari, al fine di garantire la migliore esperienza possibile al giocatore.

AW: Il modello di vendita su Android sarà il medesimo previsto per Magic 2014?

Davide: Sì. Anche quest’anno è prevista una versione demo scaricabile gratuitamente ed una full game a pagamento. Col passare dei messi potrebbero anche essere messi in vendita add-ons come è successo per le versioni precedenti.

Magic 2015 Android (3)

AW: Magic 2015 verrà lanciato contemporaneamente su tutte le piattaforme di gioco previste?

Davide: Questo è il nostro obiettivo ed è ciò che raggiungeremo. Purtroppo trattandosi di un titolo digital download only non sempre dipende esclusivamente da noi.

AW: A proposito di Magic 2014: il gioco su Android ha ricevuto di recente un aggiornamento e si tratta comunque di un prodotto piuttosto attuale. Siete soddisfatti della sua diffusione o con Magic 2015 cercherete di attirare ancora più utenti?

Davide: Siamo più che soddisfatti: pur essendo la prima volta che eravamo presenti su dispositivi tablet Android la risposta della community Android è stata ottima! Detto questo, non posso nasconderti che per Magic 2015: Duels of the Planeswalkers abbiamo settato degli obiettivi ancora più alti. I mezzi per fare bene ci sono, non basta che giocare!

Non vediamo l’ora di testare con mano la nuova fatica di Wizards of the Coast. Magic 2014 era già riuscito ad attirare centinaia di migliaia di giocatori: riuscirà questa versione a fare di meglio? Noi siamo convinti di si. Concludiamo ringraziando Davide Neri (NdR: e Nicola Pisano!) per l’intervista.

video