launcher ripensato

Nuovo tipo di launcher e di notifiche in arrivo per Android? (foto e video)

Nicola Ligas -

Poco tempo fa abbiamo parlato di Ok Google Everywhere, una nuova esperienza di comandi vocali, che Google starebbe cercando di implementare in molte applicazioni, che potremo quindi controllare solo con la nostra voce. Per fare questo è però necessario però anche un certo margine di cambiamento nel modo in cui navigheremo in Android, in particolare con l’introduzione di una nuova NavBar, il cui scopo preciso all’epoca non era ben chiaro.

LEGGI ANCHE: Ok Google Everywhere e i nuovi pulsanti di sistema

nuova schermata multitaskingRispetto all’impostazione attuale, la schermata di multitasking avrà un’importanza molto maggiore, dato che in pratica dovrebbe scomparire lo stesso pulsante home, a vantaggio del tasto Google, che avvierà la ricerca e i comandi vocali appena menzionati.

Dalla nuova schermata app recenti, gli utenti potranno lanciare applicazioni come al solito, anche se l’interfaccia sarà ridisegnata con le app “impilate” anziché uno sopra l’altra (vedi immagine a fianco), oppure potranno effettuare uno swipe verso destra per rivelare più applicazioni (un nuovo app drawer in pratica). Non è chiaro come si collochino i widget in questo nuovo contesto, ma piuttosto che immaginarci una loro sparizione di punto in bianco, preferiamo pensare che abbiano comunque una qualche collocazione

Sembra inoltre che, per accedere a questa nuova schermata multitasking, sarà sufficiente anche uno swipe verso il basso a partire dalla action bar (ma non è chiaro se questo sarà possibile in qualsiasi app), casomai non volessimo utilizzare il pulsante apposito.

Anche le notifiche cambieranno aspetto. La relativa barra verrà ancora una volta richiamata con uno swipe dall’alto verso il basso, ma le notifiche ad “alta priorità” appariranno per prime, quindi non necessariamente nell’ordine con cui le abbiamo ricevute. Con uno swipe in su, passeremo a quelle a priorità più bassa. Anche in questo caso l’interfaccia cambierà, con delle schede più simili a quelle di Google Now, ed un messaggio di saluto personalizzato in alto a sinistra.

I quick setting avranno ancora una loro pagina dedicata, ma non sappiamo se e come cambierà rispetto al passato. E Google Now? Sarà accessibile dal basso, con uno swipe verso l’alto, in qualsiasi schermata.

Tenete comunque presente che sono tutte informazioni non verificate, che potrebbe essere solo un “esperimento”, magari accessibile soltanto tramite il Google Now Launcher. Insomma, non c’è nulla di definitivo, ma se voleste farvi un’idea di come tutto questo appaia, date un’occhiata all’animazione qui sotto.

Fonte: Android Police
video