ad impression

Android supera per la prima volta il traffico pubblicitario mobile di iOS

Nicola Ligas

A dispetto dell’impressionante crescita di Android, il robottino non ha mai prevalso su iOS in termini di traffico pubblicitario; finora, per l’appunto. Nel Q1 2014, stando ad un report di Opera Mediaworks, sarebbe infatti avvenuto il sorpasso, segno che anche le agenzie pubblicitarie ormai spingono con più decisione su Android, cosa che in passato non è stata così scontata.

LEGGI ANCHE:

Con il Galaxy S4 e altri nuovi smartphone Android, c’è più uguaglianza fra gli utenti, tanto che la qualità delle pubblicità portate sui dispositivi Android è più al pari di quella su iOS.

Android vanta infatti il 42,8% delle “ad impression” contro i 38,2% di iOS; a dirla tutta i modelli Android avevano già preso la leadership nell’ultimo trimestre 2013, ma l’alto volume di traffico web di iOS lo teneva comunque al di sopra, e ora anche quell’ultimo margine è stato eroso.

Più pubblicità non significa comunque maggiori introiti, e dal quel punto di vista iOS ancora domina, con il 52,3% contro il 33,5% di Android, ma c’è da dire che lo scorso anno il robottino era al 26,7% e la mela al 60%, quindi l’inversione di tendenza già c’è stata, ed ora è forse davvero solo questione di tempo.

Il discorso relativo alla pubblicità non è comunque fine a sé stesso, perché stringi stringi è anche quello che spinge gli sviluppatori a creare contenuti per una certa piattaforma, e tutti sappiamo bene come spesso iOS sia privilegiato in tal senso, ma non è detto che con l’inversione di tendenza nel settore pubblicitario, non possa cambiare anche quest’ultima.

Fonte: Forbes
iOS