project ara controller

Ecco come Project Ara potrebbe diventare anche una console portatile

Nicola Ligas

Project Ara è uno di quei progetti che per sua stessa definizione lascia ampio margine alla fantasia. Fantasia degli utenti, che potranno cucire lo smartphone a misura delle proprie esigenze, e fantasia dei produttori, che potranno realizzare i moduli più particolari, come quello illustrato nel concept in apertura.

LEGGI ANCHE: 10 cose da sapere su Project Ara

Si tratta infatti solo dell’idea di un estroso designer, battezzata Flippypad, che in pratica trasforma Ara in un telefono a conchiglia, dotato di D pad, due stick analogici, e 6 pulsanti, di cui due sul fianco; date le dimensioni, il controller potrebbe anche ospitare una batteria aggiuntiva per prolungare l’autonomia, che lato gaming non è mai abbastanza. Insomma: un Xperia Play targato Project Ara.

Il concept è interessante non soltanto per l’idea in sé, quanto perché mostra davvero le potenzialità di Ara, uno smartphone in grado di reinventarsi tanto quanto vorranno le varie aziende che si cimenteranno nella realizzazione dei suoi moduli. È necessario crederci, nel senso che senza idee, inventiva e progetti concreti, il rischio di naufragare è sempre alto. Un po’ come quello di sognare.

Via: PhandroidFonte: Aether technician
Google Project Ara