6.0

Impossible Road Titolo

Impossible Road, la recensione dell’endless runner di PIXELSONTOAST

Giorgio Palmieri -

In molti hanno cercato di raggiungere il vero concetto di minimalismo globale in un videogioco, senza però sminuire il lavoro svolto nella sua totalità. Impossible Road è l’ennesimo titolo pronto a ritentare la fortuna utilizzando il cosiddetto minimal trend mobile, ovvero proporre una giocabilità ed un comparto estetico estremamente semplici mirati però a rapire il giocatore: se questo lavoro di PIXELSONTOAST ci è riuscito con successo o meno lo trovate qui, nella nostra recensione.

8.0

Presentazione

Impossible Road Galleria (2)

Impossibile Road è un endless runner, e su questo non ci piove, ma presenta un twist che rende l’esperienza abbastanza originale. Al comando di una palla, chiamata The Vessel per un motivo a noi sconosciuto, bisognerà percorrere un lungo vortice infernale verso l’oblio infinito in pieno stile montagne russe: preparatevi a tornanti, curve spietate e dossi pronti a darvi del filo da torcere, ma non temete, perché cadendo dal percorso di gioco potrete comunque riprendere a correre atterrando entro una manciata di secondi sulla parte inferiore dello stesso. Il titolo è estremamente difficile, ed infatti il primo impatto è simile per certi versi ai classici del genere a-la-Super Hexagon: singolare anche la scelta di non inserire nessun menù principale. Premiamo dunque il coraggio della presentazione grazie anche alla peculiare direzione artistica.

5.5

Giocabilità

Il punteggio è legato a checkpoint disseminati lungo il vortice

I controlli di questo lavoro di PIXELSONTOAST sono allo stesso tempo semplici e macchinosi: tap sinistro per andare a sinistra, tap destro per andare a destra, nulla di più immediato. Si ha però come l’impressione di non avere il completo controllo della palla, e che il gioco decida un po’ da sé l’esito della partita, forse per l’eccessiva sensibilità della sterzata. La peculiarità è appunto quella di poter saltare parti del percorso gettandosi fuori tracciato, cercando però di non rimanere sospesi in aria per troppo tempo.

Il punteggio è legato a particolari checkpoint disseminati lungo il cosiddetto vortice infernale, e non alla distanza percorsa, dunque è la stessa struttura del gameplay che invita verso la strada del “tuffo alla cieca”, risultando però spesso un’operazione troppo rischiosa. C’è da fare un bel po’ di pratica, ma nonostante la ripida curva di difficoltà non abbiamo trovato granché circa la gratificazione o assuefazione che può scatenare il gameplay, ma questo può dipendere da giocatore a giocatore.

5.0

Contenuti

Definire basilari i contenuti di Impossible Road sarebbe più che azzeccato, ma lo facciamo con accezione negativa. Non c’è nient’altro oltre che la classica modalità infinita (senza nessuno straccio di scelta della difficoltà, mancanza che si fa sentire forte) che, seppur con spunti originali, non riesce a sostenere l’intera offerta contenutistica, rivelandosi acerba e un po’ insipida.

Longevità

È un endless runner in tutto e per tutto, senza se e senza ma, quindi è conseguentemente impossibile quantificare la durata complessiva attraverso un singolo voto.

7.0

Comparto Audiovisivo

Impossible Road (4)

Accativante ed ispirato, il comparto grafico di Impossible Road è decisamente elegante, peccato manchi di varietà, come l’aspetto audio del resto.

Grafica

Come in Schindler’s List l’intero impianto visivo si basava sul gioco di bianco e nero con del rosso fuoco pronto a colpire la vista degli spettatori, qui in Impossible Road è il bianco più candido a dominare la scena, con dei tocchi di blu per quanto riguarda il percorso di gioco. Curioso come stile grafico, molto affascinante, ma ripetitivo.

Sonoro

I beat che accompagnano lo scorrere dell’azione sono piacevoli, ma non hanno nulla a che vedere rispetto alla musica degli altri titoli dello stesso genere. Un comparto audio complessivamente quasi discreto.

6.5

Prezzo

Il prezzo dell’endless runner di PIXELSONTOAST è di 1,99€, tutto sommato non sono poi così tanti considerando che per altro sono del tutto assenti gli acquisti in-app, ma dello stesso genere c’è molto di meglio sul Play Store.

6.0

Giudizio Finale

L’assenza di un menù, di una rosa di difficoltà o di un qualche tipo di personalizzazione rendono Impossible Road un titolo spoglio sotto ogni punto di vista, dallo stesso gameplay pervaso da una frustrazione tangibile, fino ad arrivare ai pochi tratti peculiari della produzione. Di sicuro, per l’appunto, vince il premio di uno dei giochi più frustranti su Android: dategli una chance solo e soltanto se siete alla ricerca di esperienze estremamente difficili e punitive, nonostante non sia gratificante alla pari con i suoi molti rivali. Tutti gli altri devono starne debitamente alla larga.

5.0

Download

Google Play Badge

Discuti Nel Forum

badge-forum (1)

Trailer

Galleria

Recensionevideo