warp

Warp: alla scoperta dei moduli di Xposed, cambiamo tema e colori alle nostre app con Android Apps Theme Engine [root]

Andrea Bordin -

Nuovo appuntamento settimanale con Warp, e in base alla solita alternanza che conoscete, questa volta tocca alle personalizzazioni che necessitano dei permessi di root e, continuando la scia delle ultime puntate, eccoci continuare a proporvi vari moduli di Xposed, che come avrete capito continuano a nascere e a gestire qualsiasi aspetto del nostro sistema operativo.

LEGGI ANCHE: Un modulo per vedere se siamo connessi attraverso il colore dell’ora

Il modulo che vi andiamo a mostrare oggi si chiama Android Apps Theme Engine e serve a cambiare il tema e i colori delle varie componenti di alcune app; in effetti il numero di applicazioni supportate è ridotto (almeno fra quelle che abbiamo installate sul dispositivo in cui abbiamo svolto la prova di questo modulo), ma è compensato dall’elevato grado di personalizzazione.

Cominciamo con l’installazione, questo modulo di Xposed si trova anche nel Play Store (oltre che negli altri canali che vi abbiamo citato nelle puntate precedenti) e lo troviamo in due versioni: una gratuita denominata Android Apps Theme Engine-Free ed un’altra a pagamento (priva di pubblicità) chiamata Android Apps Theme Engine-Pro, acquistabile al prezzo di 1,17€.

Google Play BadgeAndroid Apps Theme Engine-Free

Google Play BadgeAndroid Apps Theme Engine-Pro

Una volta installata una delle due versioni vi ricordiamo che dovrete abilitare il modulo all’interno di Xposed Installer e riavviare il dispositivo affinché l’app funzioni.

Warp_25_(1)Warp_25_(2)

Come potete vedere dall’ultima immagine le applicazioni che possono essere personalizzate da Android Apps Theme Engine non sono molte nel nostro caso (l’ultima voce è tagliata, ma è presente nell’elenco anche Whatsapp), ma come vi anticipavamo prima in compenso il grado di personalizzazione dei colori è elevato; cominciamo la nostra prova “colorando” Hangouts:

Warp_25_(3)Warp_25_(4)

Warp_25_(7)Warp_25_(8)

In questo caso abbiamo un’opzione in più rispetto a quelle presenti per le altre applicazioni: Revert To Talk, per i nostalgici che sentono la mancanza del vecchio nome e della precedente icona dell’app; poi invece dal punto di vista grafico le strade sono due: scegliere uno dei temi proposti (come abbiamo fatto nelle immagini precedenti) o personalizzare ogni singolo elemento, come invece potete osservare dalle immagini successive.

Warp_25_(6)Warp_25_(5)

Warp_25_(9)Warp_25_(10)

Analogamente possiamo fare le stesse scelte su Whatsapp, applicazione supportata dal modulo e probabilmente tra le più diffuse, anche qui possiamo scegliere se affidarci ad uno dei temi predefiniti (di solito monocromatici) disponibili o se sbizzarrirci per avere tanti colori della tavolozza all’interno della grafica dell’applicazione.

Warp_25_(18)Warp_25_(17)

Warp_25_(19)Warp_25_(20)

Analoga possibilità, ma con qualche opzione in meno per Play Store, Play Music e per le Impostazioni del dispositivo:

Warp_25_(13)Warp_25_(14)

Warp_25_(22)Warp_25_(23)

Una voce del modulo che ci ha incuriosito è stata Open Android Theme Engine, che con questo nome evocativo ci aveva fatto immaginare tante cose ma…che non possiamo vedere per ora, tappando la selezione ci è apparso infatti questo Coming Soon:

Warp_25_(21)

Tirando le conclusioni della prova di questo modulo possiamo dire che la personalizzazione dei colori è alta, le app supportate sono poche ma nonostante questo intravediamo uno scenario interessante qualora vengano supportate in maniera più completa ed omogenea altre impostazioni di sistema e le applicazioni diffuse maggiormente; inoltre la pubblicità presente nella versione gratuita praticamente non si nota: come da immagine precedente è presente solo una piccola linguetta sul bordo sinistro dello schermo (ovviamente solo quando siamo all’interno dell’app), che se strisciata apre un menu laterale e non risulta quindi per nulla invasiva.

Se volete provare a colorare le app del vostro dispositivo Android non vi resta che provare il modulo e farci avere i vostri commenti nel box sottostante, noi nel frattempo vi salutiamo e vi diamo appuntamento a giovedì prossimo, per un nuovo tema grafico da realizzare.