warp

Warp: alla scoperta dei moduli di Xposed, immersive mode e menu multi-tasking [root]

Andrea Bordin

Torna l’appuntamento settimanale con Warp, per un’altra puntata dedicata ai moduli di Xposed, il celebre framework che vi permette un vasto ventaglio di personalizzazioni, a patto di essere in possesso dei permessi di root nel vostro dispositivo; Xposed che tra l’altro è stato recentemente aggiornato introducendo miglioramenti e alcune novità.

LEGGI ANCHEXMultiwindow: la nostra prova

Il primo dei due moduli di oggi è Immerse Me, il quale permette di avere la modalità immersiva per qualsiasi app e il cui requisito per funzionare è che la versione di Android del vostro dispositivo sia KitKat (4.4).

Grazie a questo modulo potrete sfruttare appieno la modalità a schermo intero propria di KitKat, bypassando le limitazioni che la volevano prerogativa solo di alcune app e rendendola fruibile con qualsiasi UI e programma; in questo modo pochi ma preziosi pixel aggiuntivi saranno a completa disposizione dell’app in uso, andando a nascondere temporaneamente la barra di notifica e la navbar (qualora presente).

L’app (o modulo) è reperibile direttamente dalla voce Download di Xposed Installer, oppure potete scaricarla da questo link per poi procedere alla successiva installazione e attivazione; questo modulo non dispone di un’interfaccia utente, il che significa che non avrete opzioni o voci da impostare.

D’altronde non servono nemmeno: con Immerse Me abilitate o disabilitate la modalità immersiva per il vostro dispositivo, guadagnando spazio e ottenendo (finalmente) tutto lo schermo del vostro display dedicato all’app (o alla UI) che state usando e facendo riapparire gli elementi “nascosti” semplicemente strisciando dal bordo superiore dello schermo verso il basso.

Warp_23_(1)Warp_23_(2)

Il secondo modulo di questa puntata si chiama MenuBeGone, e serve a trasformare il tasto menu in un pulsante dedicato alla gestione del multi-tasking. Anche questo modulo è spartano, ma fa quello che promette: trasforma il vostro tasto menu in un richiamo alle app in background, purtroppo anche questa app non ha un’interfaccia utente, ma tenete conto che è  nata solo ieri. Anche per MenuBeGone il reperimento è semplice: dal consueto menu interno di Xposed o da questo link al repository.

Purtroppo pur riconoscendo la bontà dell’idea ci siamo scontrati subito con il problema principale: all’interno di un’app, mentre andavamo a premere il pulsante menu per accedere alle impostazioni, appariva l’elenco delle app in background, impedendo così l’utilizzo “normale” del tasto menu, opzione non possibile nemmeno dopo aver chiuso tutti i processi in esecuzione.

Warp_23_(3)Warp_23_(4)

Nelle due precedenti immagini potete notare quello che accade con il modulo attivato: all’interno di un’app come Titanium Backup, alla pressione del tasto menu appare l’elenco delle app in background, mentre nelle foto sottostanti potete vedere ciò che appare normalmente, a modulo disattivato: il menu contestuale.

Warp_23_(5)Warp_23_(6)

L’idea come dicevamo è simpatica, resta da svilupparla meglio, magari introducendo un menu nel quale poter impostare le eccezioni (all’interno delle quali il tasto svolga la sua funzione primaria) o una diversa combinazione di tasti per usufruire di entrambe le modalità, ma visto che questo modulo ha un solo giorno di vita, lo archiviamo come un problema adolescenziale e aspettiamo fiduciosi una versione un po’ più strutturata.