telegram final

Telegram supera i 35 milioni di utenti attivi al mese, ma WhatsApp resta lontano

Nicola Ligas

 Giorni fa vi abbiamo dato i numeri di WeChat e WhatsApp, ed oggi parliamo invece dell’altro rivale: Telegram, l’app che recentemente ha goduto di particolare simpatia anche da parte della stampa non di settore, che di certo ha contribuito a creare un buon momento, che però non è detto duri nel tempo.

LEGGI ANCHE: WeChat è il vero rivale di WhatsApp

Le cifre di Telegram parlano ora di 35 milioni di utenti attivi ogni mese: pochi, se paragonati ai 335 milioni di WeChat o ai 450 di WhatsApp, ma rappresentano comunque un traguardo ragguardevole per un contendente che si è affacciato sulla scena in tempi relativamente più recenti, tanto più se consideriamo le attivazioni giornaliere, superiori ai 15 milioni e gli 8 miliardi di messaggi scambiati nell’ultimo mese.

Giusto per fare un ulteriore paragone, e confermare quanto detto in apertura, ad ottobre 2013 le attivazioni giornaliere erano di soli 100.000 utenti, ma con l’acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook, Telegram ha conosciuto un picco fino a 5 milioni di download in un solo giorno. Se la bolla sia destinata a scoppiare, è presto per dirlo, ma a dispetto di questi numeri, quelli di WhatsApp non accennano comunque a calare.

Telegram intanto continua la sua marcia, e si è aggiornata giusto ieri, per aggiungere un selettore della lingua nelle impostazioni, casomai voleste provarla in un idioma diverso dal nostro. Badge per il download da Google Play, come sempre a seguire.

Google Play Badge

Via: Tech Crunch