Xposed-Framework-for-Android-Guide1

Xposed si aggiorna alla versione 2.5, per maggiore compatibilità con Sony, LG, Meizu, e altro

Nicola Ligas

Xposed, il celebre framework che consente un livello di personalizzazione e funzionalità senza precedenti, a patto che abbiate i permessi di root, si è appena aggiornato alla versione 2.5, portando con sé piccole e gradite novità, in particolare per i proprietari di modelli a marchio LG, Sony o Meizu.

LEGGI ANCHE: Editoriale: Xposed, il tristo mietitore dei custom firmware

  • Riscritta l’installazione/disinstallazione del framework
    • Utilizzato “l’interactive su” (grazie a libsuperuser) per fornire una maggiore compatibilità con le varie app Superuser
    • Migliorato il feedback quando fallisce l’accesso ai permessi di root (l’app non va più in freeze)
    • Installazione via custom recovery (CWM/TWRP)
  • Safemode per disabilitare Xposed con i pulsanti fisici (premendone ripetutamente uno durante l’avvio), in modo da uscire dalla maggior parte dei bootloop
  • Aggiunta la compatibilità con le ROM ufficiali Sony/LG (Android 4.3 e 4.4) e Meizu (Android 4.4)
  • Aggiunta un’impostazione di debug per disabilitare il blocco delle risorse come soluzione temporanea ai problemi di incompatibilità di alcuni theme engines (non si potranno però usare tutti i moduli in tale modalità)

Sempre più semplice insomma l’installazione del framework, ora possibile anche via recovery modificata, e graditissimi anche sia il safemode che la nuova opzione di debug, per rendere più “sicuro” l’utilizzo di Xposed.

Riguardo proprio il safemode, per attivarlo dovrete premere ripetutamente uno qualsiasi dei pulsanti fisici durante l’avvio; lo smartphone vibrerà due volte, e a quel punto dovrete premere lo stesso pulsante altre 4 volte entro i successivi 5 secondi (una piccola vibrazione confermerà ogni singola pressione, mentre l’ultima sarà più lunga). Terminata questa sorta di cheat, dovreste uscire dal bootloop nella maggior parte dei casi, ma non ci sono garanzie.

Per il download diretto dell’ultima versione di Xposed potete sempre utilizzare il link a fine articolo, o, se avete già installato il framework, aggiornarlo direttamente dall’app stessa, ma vi raccomandiamo anche una visita al thread di XDA alla fonte, per continuare a seguirne lo sviluppo.

Fonte: XDA