google lens

Google brevetta le lenti a contatto “smart”

Nicola Ligas

Android Wear sarà il sistema operativo dei dispositivi indossabili: già, ma quali? I nuovi smartwatch di LG e Motorola senz’altro, ma è logico pensare anche ai Google Glass, per i quali è già stato promesso un aggiornamento a KitKat, sul quale è appunto basato Android Wear. Google potrebbe però prendere ben più alla lettera di così il concetto di “indossabile”, spingendosi laddove Motorola sembrava già intenzionata ad andare.

LEGGI ANCHE: Motorola lavora a tatuaggi e vitamine elettroniche

Parliamo infatti di una particolare lente a contatto, da usare in congiunzione ad un dispositivo come i Glass, per comandarlo meglio, come se già voce e touchpad non fossero abbastanza.

Secondo il brevetto appena concesso a Google, la lente sarebbe in grado di rilevare il battito dell’occhio (cosa che ora i Glass fanno “malino”), grazie ad una serie di sensori su e all’interno della lente stessa. La lente stessa è davvero molto complessa, almeno da come descritto nel brevetto, ed è costituita da un diodo sensibile alla luce, un sensore di pressione, uno di conduttività, uno di temperatura, ed uno di campo elettrico.

Difficile dire se, come e quando questa arriverà al grande pubblico, e nel frattempo moltissimo potrebbe cambiare, quindi non ci dilungheremo troppo adesso. Per ulteriori dettagli, vi invitiamo a consultare il link alla fonte.

Fonte: Patentbolt
brevetti