Project Tango 4

Nuovi dettagli sul funzionamento di Project Tango (video)

Nicola Ligas -

Nelle ultime settimane, Google ha calato due assi non indifferenti sul tavolo: il primo è stato Project Tango, lo smartphone “consapevole” dell’ambiente che lo circonda, il secondo è Android Wear, l’OS pensato appositamente per wearable device. Il secondo lo vedremo in azione entro l’estate sui primi smartphone che lo equipaggeranno (ma potrebbe arrivare ancora prima sui Google Glass), mentre il primo sembra più un esercizio di stile al momento, il che, da una parte, lo rende ancor più affascinante.

LEGGI ANCHE: Google presenta Project Tango

I filmati seguenti sono infatti a metà tra l’affascinante e l’inquietante, soprattutto perché, per quanto sembrino presi da un film di fantascienza, mostrano invece una tecnologia odierna e non poi così lontana. I due video ci mostrano infatti uno dei primi prototipi di Project Tango, giunto nelle mani di uno degli sviluppatori interessati (per capire un po’ meglio come funzioni, date anche un’occhiata a questo articolo).

Le potenzialità sono enormi, sia per la domotica, che per la mappatura di interni (ad es. su Maps/Street View), o addirittura anche per il gaming, per non parlare del fatto che lo smartphone potrebbe reagire in modo diverso a seconda dell’ambiente in cui venga a trovarsi.

Il punto è che non sappiamo a cosa servirà davvero Project Tango, e questa è forse la cosa davvero più affascinante. Ed inquietante. Diteci voi da che parte pende la bilancia, dopo aver dato un’occhiata ai video seguenti.

Via: Android Community
video