warp

Warp: realizziamo un’interfaccia dal gusto vintage

Andrea Bordin -

Nuovo appuntamento settimanale con Warp, la rubrica che vi mostra quanto sia personalizzabile l’interfaccia grafica dei nostri dispositivi Android. Andiamo subito a mostrarvi l’interfaccia che vogliamo realizzare oggi, spunto proveniente da MyColorScreen:

Warp_22_ReTro UX L’interfaccia in questione, denominata ReTro UX è opera dell’utente Pitoko / David e come al solito oltre a rimandare al collegamento dei file e delle app necessarie, le istruzioni presenti nel sito si limitano a poche parole, ma non preoccupatevi: se avete seguito le altre puntate saprete che vi guideremo passo-passo nella configurazione.

Prima di cominciare a spiegarvi come fare dovete scaricare il file ZIP contenente i template necessari per ottenere la grafica dell’immagine di cui sopra:

ReTro UX File

Launcher

Icona Nova Launcher

Nova Launcher

Ennesimo esempio in cui Nova si rivela un launcher molto duttile, ed anche per questa volta le funzioni della funzione free saranno più che sufficienti, per l’interfaccia ReTro UX dovremmo impostare la griglia a 8X8.

Google Play Badge

Widget

Icon Zooper Widget Pro

Zooper Pro

ReTro UX è composta essenzialmente da widget preparati ad hoc per Zooper, la versione Pro si rende necessaria proprio per via dei template personalizzati. Veramente non l’avete ancora comprato?

Google Play Badge

Accessori per i Widget

Popup Widget

 

 

 

 

 

Popup Widget

Dopo aver impostato un widget dal template che troviamo all’interno del file che vi abbiamo precedentemente citato, creeremo una shortcut allo stesso nella nostra Home, e alla pressione sulla stessa il widget si aprirà. Questa app è presente sia nella versione free (Popup Widget – AD) che presenta però degli ads, che in quella a pagamento (1,10€), in cui ne è invece ovviamente sprovvista.

Google Play BadgePopup Widget – AD

Google Play Badge

Popup Widget

Configurazione

Warp_22_(1)Warp_22_(2)

Warp_22_(3)Warp_22_(4)

Nelle prime due immagini non abbiamo fatto altro che installare Nova Launcher e impostare la griglia a 8 colonne per 8 righe, dopodiché andremo a tappare sullo schermo per inserire il primo widget (Zooper), che va a costituire la metà superiore dell’interfaccia.

Warp_22_(5)Warp_22_(7)

Warp_22_(8)Warp_22_(15)

Come ci è già successo in altri casi il widget non appare come dovrebbe, questo probabilmente perché abbiamo scelto una misura iniziale del widget che non corrisponde alle dimensioni per cui è stato pensato, rimediamo facilmente andando a ripristinare il valore di scaling (che probabilmente si era ridotto alla selezione della dimensione inferiore del widget) a 100.

Warp_22_(9)Warp_22_(11)

Warp_22_(12)Warp_22_(13)

Come avrete notato il widget era “staccato” rispetto ai bordi, verso l’alto a causa della status bar (che andremo a rendere invisibile togliendo il segno di spunta dall’impostazione “Visualizza barra di notifica”) e lateralmente per la larghezza del margine, che andremo a eliminare selezionando la voce nessuno, come mostrato nelle immagini qui sopra.

Warp_22_(17)Warp_22_(18)

Warp_22_(19)Warp_22_(20)

Procedimento analogo per quanto riguarda il widget che va ad occupare la metà inferiore della nostra Home Screen, anche qui andremo a ritoccare il valore di scaling (in questo caso siamo andati al 106% perché visivamente al 100% non ci sembrava a posto), fatto ciò passiamo allo sfondo:

Warp_22_(22)Warp_22_(23)

Lo ammettiamo: appena vista l’immagine, di dimensioni così leggere e dal colore grigiastro pensavamo che non fosse il file corretto, un secondo dopo abbiamo realizzato che quel grigio è della stessa tonalità che è presente nella banda inferiore, questo permette di riempire eventuali “buchi” fra i widget, dando un’uniformità complessiva al tutto.

Warp_22_(24)Warp_22_(25)

Warp_22_(26)Warp_22_(27)

Il passaggio successivo consiste nell’installare Popup Widget, un’app che come vi anticipavamo prima permette ai nostri widget di diventare “a scomparsa”. Per utilizzarlo dobbiamo creare, all’interno dell’app, un nuovo widget (o meglio, la definizione dello stesso) dove andremo a specificare le proprietà dello stesso, come la dissolvenza, la sua “apparenza” e il suo posizionamento relativo, a prescindere dal contenuto del widget stesso. Diciamo che con Popup Widget impostate una “finestra di visualizzazione” sul widget stesso, potrete decidere se aprirla, chiuderla e di che dimensioni la vorrete.

Warp_22_(28)Warp_22_(29)

Warp_22_(30)Warp_22_(31)

Nelle prime due immagini c’è una cosa che non va: la shortcut a Popup Widget che abbiamo creato, durante il posizionamento nella Home ha fatto spostare il widget che costituiva la metà inferiore, questo perché non avevamo impostato su Nova la sovrapposizione dei widget. Dopo aver creato il collegamento andiamo a definire il widget vero e proprio (visto che la sue caratteristiche di apparenza le abbiamo già impostate su Popup Widget), selezionando il terzo template presente nel pacchetto.

Warp_22_(35)Warp_22_(36)

Altra cosa da aggiustare: il collegamento al widget creato se tappato apre un popup contenente il template che ci interessa, ma spostato rispetto a come lo vorremmo, questa opzione va aggiustata all’interno del menu di Popup Widget.

Warp_22_(34)Warp_22_(23)

L’ultima rifinitura consiste nell’immagine della shortcut del widget a scomparsa: di default si è presa l’immagine del widget, ma possiamo impostarne qualsiasi altra. Nella pagina di MyColorScreen non si accenna a questa cosa, ma noi suggeriamo di creare un’immagine (vuota) in un formato che supporti la trasparenza (come il PNG) e poi settarla come immagine della shortcut, in questo modo esteticamente il collegamento è invisibile e se delle dimensioni giuste risulterà anche facile da selezionare (a patto di ricordarne il posizionamento).

Conclusioni

Questo tema è molto facile da realizzare e ben strutturato (specie se evitiamo la parte relativa a Popup Widget), ma ha una piccola pecca: sopra il segnale della ricezione è presente la scritta LTE: sappiate che non cambierà in base alla reale banda del telefono, ma rimarrà sempre così; se saprete soprassedere su questa piccola imperfezione avrete anche per stavolta un tema nuovo, anzi old (style).

Se avete qualche tema da proporci, se volete lasciarci le vostre impressioni o segnalarci le vostre modifiche ed integrazioni a questa Home Screen il box dei commenti è a vostra disposizione, nel frattempo vi diamo appuntamento alla prossima settimana e auguriamo una buona customizzazione a tutti.