Multiple Users Xposed

Multiutente anche su smartphone, grazie a un modulo Xposed (foto e video)

Nicola Ligas -

Il multiutente è stato introdotto su Android ai tempi della 4.2, e poi successivamente raffinato dalla 4.3 con l’aggiunta dei profili, che consentono non di creare un secondo utente vero e proprio, ma di limitare l’accesso alle app e ai dati già presenti sul telefono, magari nel caso in cui volessimo affidarlo ad un amico/parente/collega. Si tratta però di una funzione rimasta finora esclusiva dei tablet Android, e che non ha alcuna intenzione di arrivare su smartphone.

LEGGI ANCHE: Ecco perché il multiutente non arriverà su smartphone

Il semplicissimo rimedio giunge grazie a Xposed, il celebre framework, che grazie ad uno dei suoi moduli abiliterà il multiutente anche su smartphone. Non si tratta di una versione alternativa del multiuser, ma proprio dell’implementazione stessa di Google, resa disponibile anche laddove l’azienda di Mountain View non la voleva. Questo significa che sia il suo funzionamento che la sua affidabilità sono praticamente gli stessi che già avrete avuto modo di apprezzare su tablet.

Nel video seguente vi guidiamo quindi nel download del modulo, e in un piccolo tour di multiutente e profili su smartphone; vi ricordiamo solo che sono necessari i permessi di root, e il framework Xposed installato, che potrete scaricare da questo indirizzo. Il modulo necessario, che non a caso si chiama Multiple Users for phone, può essere prelevato direttamente dall’app di Xposed su Android.

video