radial menu

Google al lavoro su nuovi PIE Control per Android?

Nicola Ligas

Come sempre quando riportiamo notizie basate su nuovi brevetti, vi invitiamo a non riporvi troppe aspettative, perché comunque non è mai detto che il brevetto stesso si traduca in qualcosa di concreto ed utilizzabile dagli utenti (ammesso e non concesso che di Android si parli); è pur vero che in questo modo possiamo farci un’idea della direzione in cui Google stia indagando, e a quanto pare a Mountain View sono alla ricerca di un nuovo modo per farci accedere al menu, che ricorda un po’ i PIE control, almeno nell’aspetto, o ancora di più gli Air Command di Samsung.

LEGGI ANCHE: PIE Control in Paranoid Android 4

Il brevetto appena concesso a Google, ed illustrato nell’immagine di apertura, divide l’interazione col menu in tre fasi:

  • Fase 1: il pollice (o altro dito) viene usato come punto di origine, mentre un altro dito trascinato sullo schermo determinerà il raggio del menu a torta. In molti casi comunque il menu avrà una dimensione predeterminata dal tipo di dispositivo (smartphone, tablet o desktop). Il secondo dito, ruotando, potrà selezionare una voce nel menu radiale.
  • Fase 2: spostando il secondo dito al di fuori del primo menu vedremo comparire, se presente, un sotto menu.
  • Fase 3: il sotto menu (in arancio) si estende come piccolo cerchio oltre il raggio del menu iniziale, magari con un qualche indicatore che ci faccia capire da quale voce è stato generato.

Personalmente non sono un fan sfegatato dei menu radiali, che finora su Android sono stati introdotti solo nella fotocamera, dove hanno sì il pregio di non farci uscire dall’interfaccia della stessa, ma risultano più lenti di un menu ordinario; in ogni caso, quella mostrata nel brevetto sembra una versione decisamente più rifinita. Voi invece cosa ne pensate? Vi piacerebbe che fosse implementato un sistema di controllo come quello illustrato, anche in altre porzioni del sistema?

Via: Patent Bolt
brevetti