Schermo attivo Moto X 03

Le alternative al Display Attivo di Moto X: DynamicNofitications, AcDisplay, Active Notify (video)

Nicola Ligas -

Sull’onda del Display Attivo (o Active Display, se preferite all’inglese) di Moto X, abbiamo deciso di (ri)provare le principali alternative presenti sul Play Store, che permettano a tutti i dispositivi, o quasi, di avvalersi di questa utile funzione. Per chi ancora non la conoscesse, si tratta in pratica di visualizzare sul display ad intervalli regolari, durante lo standby del dispositivo, le notifiche che abbiamo ricevuto, permettendoci anche di visualizzarle rapidamente, senza dover sbloccare lo smartphone stesso.

LEGGI ANCHE: Moto X, focus su Display Attivo

DynamicNotifications

Si tratta di una delle prime alternative comparse in tal senso, e ad oggi ancora una delle migliori. Completamente localizzata in italiano, tante opzioni già nella versione gratuita (quella completa costa 1,49€) e soprattutto con un’ottima personalizzazione della schermata di notifica, che ci consente di scegliere sfondo, colori e altre opzioni per cucire l’app a misura delle nostre esigenze. Unico difetto: la ripetizione delle notifiche è presente solo nella variante premium, come a dire che non si può volere tutto (gratuitamente) dalla vita. Compatibile con Ice Cream Sandwich e superiori, DynamicNotifications rimane la nostra prima scelta.

Google Play Badge

AcDisplay

Ottima alternativa: semplicissima, immediata e tutta in italiano. Meno personalizzabile di DynamicNotifications, ma forse non ne sentirete l’esigenza se non avete particolari esigenze. Il suo principale difetto risiede nel fatto di essere al momento compatibile solo con KitKat. Oltre a questo manca anche la possibilità di selezionare quali app vogliamo mostrino le proprie notifiche; possiamo solo scegliere di escludere quelle a bassa priorità, come Google Now; inoltre le notifiche non riappaiono nel corso del tempo. In compenso la gestione delle notifiche multiple è ottimale e scartarle è questione di un attimo, grazie ad una swipe gesture. Considerando comunque che l’app è gratuita e con ampi margini di miglioramento, ci sentiamo di raccomandarla se rientrate negli stretti requisiti di compatibilità.

Google Play Badge

Active Notify

A differenza delle altre due, Active Notify è completamente in inglese, e funziona anche in maniera un po’ diversa: mentre DynamicNotifications e AcDisplay sfruttano i permessi per leggere le notifiche e amministrare il dispositivo (che dovremo concedergli), Active Notify si avvale anche degli strumenti di accessibilità, e volendo può sostituire il nostro lock screen in toto. A parte questo, è graditissima la presenza, subito nella home dell’app, dell’opzione “breath”, per ripetere periodicamente le notifiche (anche se a volte tende ad attivarsi anche non in presenza di notifiche), nel caso non le avessimo lette, ma in linea di massima la parte di personalizzazione e la grafica sono inferiori alle altre due applicazioni, in particolare a DynamicNotifications. In compenso la compatibilità è più ampia anche di quest’ultima, perché include Honeycomb (sempre che qualcuno lo usi ancora).

Google Play Badge

video