Xiaomi-Redmi-2-TENAA

Certificato un futuro entry-level Xiaomi con CPU octa-core

Nicola Ligas

Il titolo dell’articolo potrebbe sembrare forse un po’ eccessivo: quando mai un entry-level può avere una CPU ad otto core? Se considerate però che parliamo di Xiaomi, le cose un po’ cambiano prospettiva, dato che la casa cinese è rinomata per i suoi prezzi concorrenziali. In questo caso parliamo infatti del successore di Redmi (conosciuto anche come Red Rice o Hongmi e disponibile a poco meno di 130$), che è stato da poco certificato sul sito cinese TENAA.

LEGGI ANCHEXiaomi Red Rice ufficiale per appena 100€

Si tratta di un 5,5” HD (contro i 4,7 di Redmi), dotato di 1 GB di RAM e di un processore octa-core (ignoto, ma si suppone MediaTek), disponibile sia con 1,4 che con 1,7 GHz di clock. La fotocamera posteriore è da 13 megapixel mentre quella anteriore da 5 (ma viene citato anche un sensore da 8), e la memoria interna è espandibile tramite microSD. L’OS è invece fermo ad Android 4.2.2.

Sebbene lo smartphone non sia ancora ufficiale, gira voce che potrebbe essere presentato il mese prossimo, e ci auguriamo vivamente che il giorno in cui Xiaomi varcherà davvero i confini orientali, riesca a mantenere lo stesso rapporto specifiche/prezzo che l’ha contraddistinta finora.

Via: Engadget
xiaomi hongmiXiaomi Redmi