Windows-XP-Flowers-640x479

Google punzecchia Microsoft in occasione della “morte” di Windows XP

Nicola Ligas -

Dopo le tante sferzate di Microsoft a Google, portate avanti dalla campagna Scroogled, a Mountain View in parte rispondono all’azienda di Redmond, anche se, ad essere sinceri, la replica non è troppo pungente e nemmeno così tanto esatta.

LEGGI ANCHE: Accessori Scroogled

Sulla pagina Plus di Google Enterprise è stato infatti pubblicato un post, ricordando che tra un mese (8 aprile) Microsoft cesserà di supportare Windows XP, ed invitando a verificare se la propria azienda è pronta per i Chromebook.

Al di là del fatto di paragonare un sistema operativo ad un hardware (è chiaro che il paragone riguarda Chrome OS, che comunque non viene citato), c’è comunque da dire che Windows XP è stato rilasciato ad ottobre 2001, e dopo 12 anni e mezzo è difficile lamentarsi della decisione di Microsoft.

Google, dal canto suo, promette un supporto di 5-6 anni per i suoi Chromebook, come riportato dall’azienda stessa, e, volendo essere “cattivi”, non è nemmeno che i 18 mesi per un Nexus siano da record.

Morale della favola: a Mountain View hanno senz’altro tanti pretesti per rispondere colpo su colpo a Redmond, magari però dovrebbero imparare ad aggiustare un po’ meglio il tiro. Non siete d’accordo?

Via: Ausdroid