samsung-augmented-reality-hand-keyboard-2

Un altro brevetto Samsung parla di ipotetici smart glass

Nicola Ligas -

Torniamo a parlare degli smart glass di Samsung (finora esistenti solo in teoria) grazie ad un nuovo brevetto, che ci mostra la direzione in cui l’azienda coreana starebbe indagando. Tenete come sempre presente che nulla di ciò che viene scritto in una richiesta di brevetto è immutabile, e va preso col legittimo beneficio del dubbio, soprattutto perché non è scontato che arrivi effettivamente in commercio.

LEGGI ANCHE: Samsung al lavoro su degli anti-Google Glass?

Uno dei più grandi problemi attuali degli occhiali di Google è ad esempio l’input, che si affida per lo più ai comandi vocali, che sono sì validi in condizioni ideali, ma che comunque soffrono sia i rumori ambientali che il fatto di dover essere localizzati a seconda della lingua. Samsung sembra pensare invece ad una tastiera virtuale proiettata sul palmo delle nostre mani, come mostra l’immagine di apertura. Ad occuparsi di tutto dovrebbe pensarci la fotocamera montata sugli occhiali, in grado di tracciare anche il movimento delle nostre dita, e quindi l’input corrispondente.

Chiariamo comunque che il brevetto risale allo scorso anno, quindi, come dicevamo in apertura, mostra solo una delle possibili direzioni in cui Samsung si starebbe muovendosi, ma non ci dice se sia effettivamente questa la prescelta. Le ultime voci in materia parlavano di una presentazione ad IFA 2014, che si terrà il prossimo settembre, forse assieme al futuro Galaxy Note 4; ma per adesso è davvero troppo presto per simili previsioni.

Via: SamMobileFonte: Galaxy Club
brevetti