Play My Music

Play My Music: Galantis, Milky Chance, Deorro, The Strokes, Banco del muto soccorso, Ten

Emanuele Cisotti -

Play My Music cambia lievemente format da questa settimana: oltre a suggerirvi i soliti album, abbiamo aggiunto anche dei singoli. I motivi sono molteplici, ma in generale, nell’intento di consigliarvi solo nuovi contenuti che davvero ci piacciono, ci è sembrato più giusto alle volte mirare meglio il target, in particolare per generi musicali che abbondano più di singoli brani, che di album di grande successo. L’impostazione generale comunque non cambia, ed ovviamente si tratta solo e soltanto di contenuti che potrete reperire su Google Play Music. Nella speranza quindi che apprezziate, bando alle ciance e largo all’appuntamento di oggi.

Galantis Smile RemixesGalantis – Smile (Kaskade Remixes)

SINGLE: Smile Remixes

27 gennaio 2014

Big Beat Atlantic

Prezzo: 1,29€

Galantis non è un nome particolarmente popolare nel mondo della musica dance, ma questo sua Smile, e in particolar modo questa versione remixata da Kaskade, lo porterà sicuramente ai dovuti onori nella scenda EDM. Un brano Big Room che vi farà credere di essere in un qualche festival americano. Almeno per qualche minuto.

Vi piacerà se: siete stanchi della EDM a stampino e vi piace invece lo stile di Kaskade.

milkychance_stolendance

Milky Chance – Stolen Dance

SINGLE: Stolen Dance

05 aprile 2013

Surya Musica

Prezzo: 1,29€

Se, nonostante le intemperie che stanno colpendo l’Italia da settimane, il vostro cervello è già proiettato verso l’estate ecco che Stolen Dance aspetta solo la vostra attenzione. Vocal incalzante, ritmica leggera e chitarra acustica come se non ci fosse un domani. Perché è questo che è un brano estivo.

Vi piacerà se: vi piace Asaf Avidan – One Day.

deorro_fivehoursDeorro – Five Hours

SINGLE: Five Hours

11 febbraio 2014

LE7ELS

Prezzo: 1,29€

Deorro è un nome che nel campo della musica dance da festival si sta facendo avanti molto rapidamente. Certo i suoni sono proprio quelli del “2014” (o del 2013 appena finito), ma Deorro dalla usa mette uno stile più personale. In questa Five Hours a metà traccia si intromette anche un basso stile house. Tanto per dire.

Vi piacerà se: avete già ascoltato tutta la EDM in circolazione.

Emanuele Cisotti

The Strokes - Is this itIs this it

The Strokes

2001

RCA Records

Prezzo: 7,49€

Anno 2001, nella scena Newyorkese fa la sua silenziosa comparsa l’album d’esordio di una band che, inaspettatamente, riceverà un enorme successo di critica e pubblico: parliamo di Is this it dei The Strokes. La prima volta che ascoltai il disco mi stupii di ritrovare spesso riff e, in generale, sonorità alle quali ero parecchio affezionato: le 11 tracce, in effetti, a volte sembrano quasi un tributo alla musica degli anni’60/’70 e in particolare a tutto il filone pop rock/new wave, dai Velvet Underground agli Stooges.

Se, infatti, le chitarre propongono riff semplici ma decisamente efficaci e Moretti fa un bel lavoro impeccabile alla batteria, la vera componente trascinante dell’album è la voce di Julian Casablancas. Il tono è quello di chi ha alzato un po’ troppo il gomito e l’attitudine punk e strafottente in stile Iggy Pop fa il resto: il risultato sono brani “da garage” variegati, in cui si alternano versi urlati con rabbia ad altri quasi mormorati.
Tra le canzoni del disco, davvero tutte splendide, spiccano probabilmente New York City cops e Take it or leave it: dopo averle ascoltate vi ritroverete a canticchiarle più spesso di quanto previsto.

Vi piacerà se: apprezzate Velvet Underground, Stooges e la musica di quel periodo; cercate qualcosa di fresco e diretto che vi appassioni per la sincerità del gruppo.

Giuseppe Tripodi

bms[1]Banco del mutuo soccorso

Banco del mutuo soccorso

1972

Ricordi

Prezzo: 5,94€

Alcuni mesi addietro, a fine novembre per l’esattezza, vi abbiamo proposto l’ascolto di The Virgin Collection, una raccolta utile a conoscere i maggiori successi di una delle più importanti band di rock progressivo ancora in attività nel nostro paese e cioè il Banco del Mutuo Soccorso.

Oggi invece, ritengo doveroso dedicare il mio spazio all’interno della rubrica Play My Music alla memoria del cantante del Banco, una delle voci più grandi del rock italiano scomparso lo scorso 21 Febbraio. Ritengo non ci sia omaggio migliore che possa fare a Francesco Di Giacomo se non proporvi di ascoltare il primo album del Banco, una delle opere più importanti nel genere che insieme a Darwin, Io sono nato libero, Come in un’ultima cena  ha dato lustro e rilevanza mondiale al rock progressivo made in italy.

R.I.P. Francesco Di Giacomo 1947-2014

Vi piacerà se: non avete paura di entrare nel Giardino del Mago ove dietro ogni ramo sono crocifissi gli ideali dell’uomo.

Nicola Randone

stormwarning

Stormwarning

Ten

2011

Frontier Records

Prezzo: 9,49€

Un gruppo che sceglie come proprio nome “Ten”, evidentemente non ha ben chiaro quanto sia importante farsi trovare da un motore di ricerca, ma se sorvolerete su questo fatto vi troverete piacevolmente davanti ad una band che fa dell’hard-epic-rock il suo cavallo di battaglia.

I primi album, come Ten, The Robe e Spellbound sono senz’altro da ascoltare, ma purtroppo non sono presenti su Play Music (davvero un peccato!). Saltando quindi di palo in frasca, siamo passati a Stormwarning, un album che arriva dopo 5 anni di pausa della band, dal 2006 al 2011.

Le sonorità sono nel frattempo un po’ cambiate e si sono affinate, facendo lievemente deviare la band verso il rock prog, ma al di là dell’etichettatura in generi, che non è mai semplice, ci fa piacere trovare quel gradevole mix tra melodico, epico e rock che ce li aveva fatti apprezzare fin dall’inizio, anche se lo smalto dell’esordio sembra in parte perso dietro una ripetitività che vi farà apprezzare l’album fin da subito, ma probabilmente non lo collocherà nella vostra top Ten. (gioco di parole voluto.)

Vi piacerà se: rock e melodico sono due termini che vi piace accostare.

Nicola Ligas