Xbox Live header

Microsoft vuole portare i servizi di Xbox Live su Android e iOS

Lorenzo Delli

Xbox Live si trova sulle console di casa Microsoft, su Windows e sugli smartphone dotato di SO Windows Phone, e, come molti di voi sapranno, è utile per tenere traccia degli achievements, della lista dei propri amici e anche per la ricerca di match a cui partecipare. L’intenzione di Microsoft è quella di estendere la compatibilità di tale servizio anche ad Android e iOS.

LEGGI ANCHE: Xbox One SmartGlass: arriva la companion app per la nuova console di Microsoft

Creando un framework open-source, leggero, estendibile e scalabile su diverse piattaforme, Microsoft mira a convincere gli sviluppatori di giochi mobile ad integrare i servizi di Xbox Live sui propri titoli, puntando proprio alla facilità di integrazione del servizio. Attualmente Xbox Live richiede un gran numero di permessi e certificati per essere integrato a dovere nei giochi, ma in futuro la compagnia ha intenzione di fornire strumenti più potenti per l’inserimento del servizio nei lavori degli sviluppatori e di ridurre appunto le attuali restrizioni. Il fatto è che sia Google sia Apple hanno a loro disposizione il loro servizio dedicato al mondo del mobile gaming, Google Play Games e Game Center: riuscirà Xbox Live, se e quando arriverà in mobile, a fare breccia nel cuore degli sviluppatori (e degli utenti) andando a sovrastare gli attuali servizi?

Fonte: The Verge