imo.im

Imo interrompe il supporto ai client di messaggistica di terze parti

Nicola Ligas

Imo.im ha costruito la sua popolarità sul fatto di consentire il controllo di vari account di messaggistica istantanea, grazie ad un comune browser web alla portata di tutti. È ora però giunto il momento per Imo di spiccare il volo, con la speranza che le sue ali siano ormai abbastanza robuste.

LEGGI ANCHE: Chiamate vocali in arrivo su WhatsApp

Scopo di Imo è quindi quello di creare “il più veloce ed affidabile sistema di messaggistica, e di chiamate vocali o video al mondo“; uno scopo alquanto condiviso, in un’era che abbonda di client di instant messaging.

Per questo motivo, da domani, 3 marzo 2014, i client di terze parti non funzioneranno più sulla rete di Imo. Il proprio storico delle conversazioni sarà scaricambile su o.imo.im (nelle preferenze c’è la voce “export chat history”) fino al 7 marzo (potevano abbondare un po’ di più con i tempi. NdR).

Difficile definire “azzeccata” questa scelta di Imo, che già trova nei commenti sul Play Store ampio dissenso da parte degli utenti, ma gli auguriamo comunque ogni fortuna possibile, anche perché pensiamo che ne avrà bisogno se vorrà sopravvivere in un mondo dove adesso è davvero solo “uno dei tanti”.

Google Play Badge

Fonte: Imo