YotaPhone 2 07

YotaPhone 2, la nostra anteprima MWC 2014 (foto e video)

Nicola Ligas

Ve lo avevamo preannunciato ieri, e oggi abbiamo finalmente avuto modo di provare il successore di YotaPhone (che chiameremo genericamente YotaPhone 2, sebbene non sia il nome ufficiale), il primo smartphone Android con display posteriore a e-ink.

LEGGI ANCHEIl nuovo YotaPhone si mostra in alcuni filmati tematici

Il secondo modello è assai più convincente del primo, sotto tutti i punti di vista. Anzitutto il display principale, da 5”, è più luminoso definito, ma soprattutto è lo schermo posteriore ad essere cambiato: non solo è più grande, ma adesso è anche full touch, al contrario del primo modello in cui la parte sensibile al tocco si trovava al di sotto del display. Questo significa che potremo facilmente interagire con le informazioni in esso contenute, come ad esempio spuntare gli elementi di una lista della spesa, o scorrere gli appuntamenti del calendario.

Il design è inoltre un netto passo in avanti: ricorda in parte Nexus S, con le sue linee stondate, e sopratutto è notevole il fatto che lo schermo a e-ink non presenti quasi soluzione di discontinuità con la scocca posteriore, rendendolo perfettamente integrato nella scocca stondata dello smartphone.

Uno smartphone che insomma ci ha incuriositi ancora una volta, ma non sappiamo ancora con precisione quando arriverà, e quanto costerà. Nell’attesa di scoprirlo, vi lasciamo alla nostra anteprima-intervista sul nuovo YotaPhone.

Render:

anteprimaMWCMWC 2014video