The King of Chicago

Dopo quasi trent’anni The King of Chicago torna sui nostri schermi (foto e video)

Giorgio Palmieri

Fatevi avanti retrogamer, e aprite le orecchie (anzi gli occhi, dato il contesto): dopo quasi trent’anni dal suo debutto su Amiga, The King of Chicago torna sui nostri schermi grazie a Cinemaware, software house responsabile del porting disponibile da pochi giorni su Android. La riedizione mantiene intatto lo spirito del gioco creato dalla mente di Doug Sharp, e ne preserva ogni singolo elemento.

LEGGI ANCHE: Crazy Taxy, la recensione completa

The King of Chicago è un’avventura che prende spunto dai b-movie sulla mafia. Ambientato nella Chicago degli anni 30, dove ogni singolo vicolo trasuda di crimine a causa del potere della mafia, il titolo metterà il giocatore nei panni di una piccola banda facente parte della cerchia di Al Capone. L’obiettivo sarà quello di controllare la città cercando di creare quanto più terrore possibile attraverso le innumerevoli attività proposte dal gioco, tra cui sparatorie, attentati e corruzioni di pubblici ufficiali. Questi avvenimenti avverranno perlopiù via linee di testo, e lo scopo finale sarà appunto entrare all’interno del sindacato di New York.

Niente free-to-play per The King of Chicago: il gioco, infatti, è disponibile sul Play Store al costo di 1,47€. Il prezzo non è supportato dagli acquisti in-app. Vi lasciamo in compagnia del trailer, della galleria screenshot e dell’immancabile badge per l’acquisto.

Google Play Badge

video