BRAZIL-MOTOROLA-MOTO G

Dennis Woodside lascia Motorola per Dropbox, e intanto Lenovo promette di sanare i conti dell’azienda

Nicola Ligas -

La mano di Lenovo inizia già a farsi sentire su Motorola, con il CEO dell’azienda, nominato a suo tempo da Google, che ne lascia ora le redini per passare ad un altro grande (di un altro settore), ovvero Dropbox.

LEGGI ANCHE: Woodside CEO di Motorola

Woodside non è riuscito in ciò che Google auspicava e Lenovo giustamente vorrà: sanare i conti di Motorola. Vero è che non ha certo avuto tutto il tempo del mondo per farlo, e che comunque non si trattava di un’impresa facile.

Nonostante ciò, Lenovo è fiduciosa di riuscirvi nel giro di “pochi trimestri”, non anni. Come? Ce lo illustra l’immagine seguente.

motorola lenovo strategia

Lenovo pensa insomma di espandere il mercato di Motorola proprio nella sua madrepatria, in Cina ed in altri mercati emergenti; questo non significa però impoverirne il portfolio prodotti, ma anzi arricchirlo con modelli di spicco che ne valorizzino il brand, riducendo al contempo le spese grazie all’infrastruttura globale di Lenovo, risparmiando al contempo qualcosa sui materiali.

Propositi più che nobili insomma, ma aspetteremo di vederli realizzarsi prima di gridare al miracolo.

Foto: Getty Images

Via: The Verge
Dropbox