Tim Cook

Tim Cook, CEO di Apple, parla di Motorola e di tablet Android

Lorenzo Quiroli -

Durante una lunga intervista con l’importante testata Wall Street Journal, Tim Cook, CEO di Apple nonché successore di Steve Jobs, ha parlato del probabile arrivo durante quest’anno di nuove categorie di prodotti da parte dell’azienda di Cupertino, probabilmente ascrivibili nel campo degli wearable.

Non sono mancate ovviamente anche le frecciatine tirate nei confronti del robottino verde, in particolare sui tablet che secondo Cook hanno “applicazioni per smartphone distese”, offrendo così “una esperienza schifosa”, mentre l’iPad ha a propria disposizione ben 500.000 app ottimizzate per sfruttare lo spazio disponibile nell’ampio display.

LEGGI ANCHE: Il biografo di Jobs: “Google è più innovativa”

Infine, è stato toccato anche l’argomento della vendita di Motorola a Lenovo, e in questo caso Cook ha lasciato da parte le battute con una frase che ci sentiamo di condividere (ma che tagliamo prima che diventi l’ennesima autocelebrazione che decanta quanto sia bella Apple) : “È difficile per una compagnia fare hardware, software e servizi, e legare tutto insieme. Google si è liberata di una azienda che perdeva soldi e nella quale non credeva“. Su questo, in fondo, non ha tutti i torti.

Via: PhonearenaFonte: Wall Street Journal
AppleSteve Jobs