Samsung Gamepad03

Samsung Gamepad, la nostra prova (foto e video)

Emanuele Cisotti -

Che il gaming che mobile sia diventato un business importante era ormai chiaro da molti fattori, come l’esistenza di dispositivi e processori specificatamente pensati per questo scopo. E quando anche una grande azienda come Samsung decide di buttarsi in questo mercato, significa che è realmente pronto per fruttare.

Si chiama GamePad (o per la precisione Smartphone GamePad) ed è un prodotto che sta entrando in commercio in questi giorni in Italia al prezzo di 79€. Benché sia già pubblicizzato in televisione non ve ne è ancora traccia sul sito ufficiale, ma se volete acquistarlo lo trovate a circa 100€ su Expansys.it.

Si tratta di un controller bluetooth per il proprio smartphone, con l’aggiunta però di una slitta per agganciare in modo molto solido, dispositivi fino a 6,3 pollici (qualcuno ha detto Galaxy Mega?). In questo modo il vostro smartphone e il GamePad diventeranno un tutt’uno, perfetto per qualsiasi situazione, specialmente per viaggi e lunghe attese alla posta. La prima associazione viene realizzata tramite bluetooth (o anche sfruttando l’NFC), mentre per le volte successive basterà accendere il tasto posto frontalmente per iniziare subito a giocare.

Samsung propone (accessibile anche dal tasto Play frontale) uno store di giochi compatibili nativamente con il GamePad, tutti però scaricabili dal Samsung Apps. In ogni caso la compatibilità è garantita con tutti i giochi che già supportavano gamepad bluetooth. Fra quelli da noi provati segnaliamo Dead Trigger 2, Shadowgun, GT Racing 2, NFS Most Wanted, Real Racing 3 e Riptide GP2.

L’autonomia è ottima e i tasti, dopo un iniziale spiazzamento dovuto a forme ben diverse da un controller classico (chi vi scriver conosce OUYA e PS3) dobbiamo riconoscere come l’utilizzo sia confortevole anche per sessioni di gioco più lunghe di una semplice gara.

GamePad può puoi essere utilizzato anche a distanza e rende quindi alla perfezione con il vostro smartphone (che non deve essere necessariamente un Samsung) collegato ad un televisore via cavo e voi comodamente seduti sul divano. Per noi il prodotto è assolutamente promosso ed è uno dei migliori compromessi per giocare con Android, se non fosse per il piccolo dettaglio del prezzo, non proprio a buon mercato.

video