taxinsieme

Con Taxinsieme condividi la tua corsa in taxi e risparmi sul tassametro

Nicola Randone

Taxinsieme, il servizio nato per condividere la propria corsa in taxi, non è più soltanto un sito web (www.taxinsieme.it) ma da oggi  anche un’app per Android. Inizialmente attivo a Bari, Roma e Milano, Taxinsieme è oggi disponibile anche a Salerno, Catania e Messina.

LEGGI ANCHEUber lancia il Wi-Fi gratuito sulle proprie vetture in Italia

Sostanzialmente l’applicazione non fa altro che registrare gli utenti che, attraverso l’applicazione o il sito web, hanno bisogno di una corsa in taxi, registrando il momento, la partenza e la destinazione richiesta. Supponiamo quindi di essere arrivati all’aeroporto di Catania e di voler arrivare alla stazione dei treni, non dovremo far altro che lanciare l’applicazione, verificare che ci siano altri utenti che richiedono il medesimo tragitto oppure inserire i dati richiesti ed attendere di essere contattati;  il punto di incontro sarà presumibilmente l’area dove sostano i taxi, sarà sufficiente un’occhiata per capire se le persone in attesa sono quelle con cui ci ha messo in contatto l’applicazione: a quel punto ci si presenta con una stretta di mano e si condivide la corsa.

La possibilità per i taxisti di diventare partner del servizio fa presagire che potrebbe essere disponibile anche la prenotazione diretta.

Il servizio è ancora agli inizi quindi non sarà facile trovare un compagno di taxi se non per punti di partenza e destinazioni estremamente ordinarie come gli aeroporti, le stazioni o i porti, nel caso delle città di mare.

Da parte nostra ci auguriamo la migliore fortuna per gli ideatori del servizio che, oltre ad essere un simpatico strumento di socializzazione, permette anche di risparmiare.

Get it on Google Play

video