S Charger 1

Samsung S Charger: la nostra prova del caricabatterie wireless (foto)

Emanuele Cisotti

Dopo avervi mostrato la prova della cover “con finestra” dedicata a Galaxy Note 3, abbiamo avuto modo di mettere le mani su un altro gustoso accessorio: il caricabatterie wireless Samsung S Charger.

LEGGI ANCHE: Prova di TYLT – Caricabatterie wireless

La base di ricarica viene fornita in coordinato solo con un cavo USB-microUSB e nessun alimentatore, costringendovi ad utilizzare quello che avevate già in possesso. La ricarica è rapida in quanto l’alimentatore eroga ben 2A (come l’alimentatore originale di Galaxy Note 3). La base è disponibile solo in colorazione bianca ed è, come dimensione, un po’ più ampia dello smartphone stesso, permettendoci di non doverci preoccupare di posizionarlo alla perfezione. E’ poi leggermente incavato per non far scivolare fuori il dispositivo.

Oltre alla base, almeno per il Galaxy Note 3, sarà necessario poi cambiare anche la cover del proprio smartphone, inclusa nel kit da noi provato. La cover è appena più sottile di quella originale (in foto le differenze) e, per avere un metodo di confronto la fotocamera sarà leggermente incavata, invece che leggermente sporgente.

L’alimentatore ha un led verde che rimane acceso per tutta la durata della ricarica. La forma piatta forse lo rende leggermente più scomodo rispetto al TYLT da noi da poco recensito. Nessun problema nel caricare altri dispositivi dotati di ricarica induttiva QI (Nexus compresi). Il kit (che ricordiamo contiene anche la cover per Note 3) è in vendita a 86,99€ su Expansys.it.

Samsung Galaxy Note 3

Samsung Galaxy Note 3

confronta modello

Ultime dal forum: