motolenovo1

Google vende Motorola Mobility a Lenovo per 2,91 miliardi di dollari

Nicola Ligas -

Lenovo-Final-Large

Se l’avessimo letto altrove, probabilmente non ne avremmo nemmeno parlato, ma sia TechCrunch che The Verge riportano che Google sarebbe intenzionato a vendere Motorola Mobility a Lenovo per una cifra non ancora ufficiale, ma che si aggirerebbe sui 3 miliardi di dollari, un quarto circa di quanto era stata pagata l’azienda un paio di anni fa (12,5 miliardi di dollari).

LEGGI ANCHE: Google acquisisce Motorola

Nonostante la cosa non possa ancora dirsi ufficiale, l’accordo potrebbe arrivare già da domani, ma le speculazioni su una simile “svendita” sono già iniziate. Motorola sembrava avviata sulla sua strada, una strada che, con il beneplacito di Google, aveva visto nascere Moto X e Moto G, due modelli di sicuro interesse, e come non menzionare il promettente progetto Ara, per realizzare uno smartphone modulare.

A dispetto di tutto ciò, Motorola Mobility sarebbe stata comunque un “fiasco” per Google: il suo portfolio di brevetti, all’epoca accreditato come una delle ragioni principali dell’acquisizione, non sarebbe stato così utile, né come strumento di “difesa”, né in termini di royalty. Tutto ciò senza considerare poi che i conti dell’azienda sono ancora in rosso.

In mezzo a tutto questo arriverebbe Lenovo, che giusto la scorsa settimana ha annunciato di aver comprato per 2,3 miliardi di dollari la divisione low-end server business di IBM, e che ora entrerebbe in questo modo di prepotenza nel mercato USA.

Non è comunque ancora il momento di tirare le somme, perché gli accordi non sono né chiari né definitivi, e le cifre coinvolte tutte da verificare. Per adesso è solo il momenti dei: “ma che cavolo succede?”

Aggiornamento: Sia Google che Motorola hanno confermato l’affare. Larry Page afferma che il mercato smartphone è super-competitivo, e Motorola ha bisogno di qualcuno che le si dedichi al 100%, come Lenovo, che è il più grande produttore di PC al mondo, ed è in crescita anche nel settore smartphone. L’acquisizione è avvenuta per circa 2,91 miliardi di dollari, dei quali 1,41 miliardi alla chiusura e i rimanenti entro nei prossimi tre anni.

È importante notare che Google manterrà il controllo della maggioranza dei brevetti di Motorola Mobility, inclusi quelli ancora in via di approvazione. Lenovo li riceverà in licenza, assieme a 2.000 brevetti in sua concessione, oltre a detenere il marchio Motorola Mobility e il portfolio di marchi registrati dell’azienda.

Fonte: Google Plus