Chrome app mobile

Google porta le Chrome App su dispositivi mobili

Nicola Ligas

Era nell’aria ormai da qualche tempo, ma oggi Google lo ha reso semi-ufficiale: le Chrome App arrivano su iOS e Android, dopo lo sbarco sui sistemi desktop dello scorso settembre. Si tratta di applicativi che non sono nativi per quel dato sistema operativo, ma che si comportano come tali grazie ad un tool basato su Apache Cordova, un framework open-source grazie al quale costruire app utilizzando HTML, CSS e JavaScript, i “linguaggi del web”, tanto cari a Google.

LEGGI ANCHE: Le Chrome App arriveranno su Android

Quella rilasciata quest’oggi è solo una preview per sviluppatori, che permetta loro di capire le potenzialità della piattaforma, e di far girare le proprie Chrome App su un dispositivo mobile (Android o iOS) oppure via emulatore, usando il proprio IDE. La maggior parte delle API di Chrome sono già esposte, e se quelle disponibili non dovessero bastare, ci sono in più anche quelle di Cordova.

Una volta completato lo sviluppo, il tool “confezionerà” l’app come fosse una nativa per quel dato OS, e sarà possibile pubblicarla su Google Play o sull’App Store di Apple, in modo da essere facilmente distribuita come qualsiasi altra applicazione.

Gli sviluppatori interessati possono dirigersi sul link alla fonte, mentre tutti gli altri non dovranno fare altro che attendere il frutto del loro lavoro, che speriamo vivamente non tardi ad arrivare.

Fonte: Chromium Blog