Start

Start: accesso rapido a tutte le funzioni direttamente dalla lock screen (video e foto)

Andrea Bordin -

Start è una lock screen, ma se a queste prime parole state già pensando ad un qualcosa di già visto, beh vi sbagliate: alcune funzioni di questa possono essere qualcosa di già visto su altre lock screen, ma questa, sia per lo stile che per tutte le altre funzioni di cui dispone è un modo rinnovato di vedere la lock, anzi come la chiamano gli sviluppatori è più una start screen, un punto di partenza.

LEGGI ANCHESfondi per Android? Ecco una raccolta che ne contiene più di 1.000

Appena terminata l’installazione ci ritroveremo davanti ad un’immagine pressoché identica a quella che potete vedere a inizio articolo, l’interfaccia è pulita e minimalista, ma ad ogni swipe potremmo aprire un’area di interesse. Quei piccoli rettangoli colorati presenti ai bordi dello schermo se “strisciati” verso il centro aprono una tendina che può riguardare gli aggiornamenti dei Social (Facebook, Twitter e gli “altri”), le informazioni del meteo, delle app di tendenza e molto altro.

A parte queste tendine “occultate” da mostrare all’evenienza nella lock sono presenti il simbolo dello sblocco (in basso a sinistra) e quello del volume (in basso a destra), questi due simboli se strisciati verso l’anello centrale rispettivamente sbloccano il dispositivo o cambiano lo stato della suoneria (tra normale, silenzioso e vibrazione); inoltre l’anello centrale se “swipato” verso l’alto farà apparire 4 simboli: il primo da sinistra è quello del telefono, se terminate lo swipe sopra di esso vi ritroverete nella compositore dei numeri telefonici ma se vi trattenete sopra l’icona vi appariranno lateralmente le ultime chiamate, basterà poi rilasciare sopra di essere per richiamare il nominativo selezionato.

Il secondo simbolo è una busta, e se rilasciate sopra di esso vi appariranno le shortcut ai vostri programmi di messaggistica installati oltre a quelli dedicati agli SMS ed alle mail; il terzo invece raffigura una fotocamera e anch’esso si espande con altre voci (una volta che strisciamo e ci soffermiamo sopra), nello specifico appaiono i vari riproduttori video, la gallery e la fotocamera. Il quarto riguarda quello che di solito è lo sblocco classico, ossia ci apre la Home, ma anche in questo caso possiamo avere delle sottovoci interessanti: difatti in questo caso le sottovoci che appariranno non sono altro che l’elenco completo delle app aperte in background, in maniera da permetterci agilmente di aprire una delle applicazioni che stavamo usando.

A completare il quadro positivo per questa applicazione ci sono poi un alto livello di customizzazione di funzioni, che ci permetterà di modificare molte cose oltre alle shortcut, la possibilità di installare plugins e temi ed il fatto che è gratuita; come potrete vedere nella gallery a fondo articolo è possibile scegliere fra molti temi carini e originali. Cosa manca a quest’app? A nostro avviso una cosa sola: la localizzazione in italiano, se poi volete vedere quello che noi abbiamo toccato con mano vi basterà sfogliare la gallery che trovate come di consueto dopo il badge per il download, assieme ad un video illustrativo di questa lock start screen.

Google Play Badge

video