Android Money

Google: non facciamo pagare nulla ai produttori per le nostre app

Lorenzo Quiroli

Google ha voluto subito replicare nel merito alle affermazioni riportate ieri dalla testata giornalistica inglese The Guardian, negando assolutamente di aver fatto pagare ai produttori di smartphone un prezzo per le proprie applicazioni a codice chiuso, che a quanto pare sarebbero gratuite a patto di superare i test di compatibilità.

LEGGI ANCHE: Google fa pagare la licenza ai produttori

La notizia di ieri riportava un costo di circa 75 centesimi di dollaro per ogni dispositivo nel caso se ne certifichino 100.000. Gli accordi di questo tipo rimangono comunque strettamente segreti e difficilmente verremo a conoscenza di tutta la verità al riguardo.

Fonte: 9to5google