aistream

Accedi facilmente ai tuoi file sul PC con AirStream

Nicola Randone

Attualmente buona parte degli utenti mobile utilizzano soluzioni specifiche per la memorizzazione dei dati, costretti dai naturali limiti dei loro dispositivi e dalla flessibilità di strumenti per lo storage cloud come DropBox, Google Drive ed altri analoghi.

LEGGI ANCHE: 5  App per il cloud storage.

Naturalmente, nella loro versione base, ognuno di questi servizi ha dei limiti legati allo spazio che non si confanno alle esigenze di chi scatta fotografie magari in modalità RAW o gira lunghi filmati delle proprie vacanze alla massima risoluzione possibile, per non parlare delle librerie musicali che pesano centinaia di GB e di tutto quello a cui si vorrebbe poter accedere sul proprio dispositivo senza essere costretti a trasferirlo dal computer.

A soddisfare le esigenze di chi vorrebbe liberarsi dei limiti di spazio imposti dal cloud ed allo stesso tempo non spegne mai il computer di casa, arriva la soluzione di un utente XDA che permette di accedere al proprio PC facilmente e senza smanettare troppo dentro al router. AirStream è il nome della soluzione di cui parliamo.

Realizzata dall’utente jrprules, AirStream si compone di un client per Android, che presto sarà possibile scaricare gratuitamente dal Play Store,  e da un’applicazione scritta in Java che gira sul PC (e non solo, visto che un .jar può essere eseguito su qualsiasi sistema operativo supporti il Java) grazie alla quale il terminale Android potrà collegarsi sia con Wi-Fi che tramite dati mobili (e quindi fuori dalla rete locale) al nostro computer.

Tra le funzionalità dell’applicazione un riproduttore di file musicali integrato che permette anche la creazione di playlist, così un lettore video per la riproduzione dei filmati in streaming e naturalmente un file manager facile da usare per poter sfogliare le cartelle dei nostri hard disk in tutta comodità.

Per scaricare l’apk dell’applicazione Android utilizzate questo collegamento, potete invece scaricare il file .jar del client per desktop a quest’altro indirizzo.

Fateci sapere le vostre impressioni e, per gli hacker che sono tra voi, chiariteci se questa condivisione (comunque in sola lettura e protetta da una password) è sicura o meno.

Fonte: XDA