galaxy note 3 s view final

Samsung replica ai problemi di incompatibilità degli accessori, negando colpe nell’aggiornamento a KitKat

Nicola Ligas

È notizia di questa mattina che l’aggiornamento ad Android 4.4 per Galaxy Note 3 avrebbe reso inefficaci alcuni accessori di terze parti per il phablet di Samsung. La soluzione è come sempre stata tempestivamente trovata su XDA, ma purtroppo richiede i permessi di root, e pertanto non la si può del tutto definire tale.

LEGGI ANCHESamsung e gli accessori di terze parti con KitKat su Note 3

Samsung ha comunque voluto dire la sua in merito ai colleghi tedeschi di AllAboutSamsung, rilasciando una dichiarazione ufficiale che scagiona (a suo dire) KitKat, ma non nega comunque che gli accessori non originali possano presentare comunque dei problemi.

Per garantire un piacevole e scorrevole esperienza utente per i nostri clienti con prodotti Samsung, consigliamo di usare esclusivamente accessori originali Samsung. Naturalmente, i clienti possono continuare a fare affidamento sugli accessori di terze parti. La piena funzionalità dei nostri dispositivi e accessori, tuttavia, può essere garantita soltanto con componenti originali Samsung, poiché solo in questo modo si garantisce che dispositivi e accessori siano perfettamente abbinati. Una correlazione tra la versione 4.4 di Android e la presunta incompatibilità di accessori di terze parti non esiste.

Al di là dell’enfasi aggiunta da noi e di potenziali lost in translation dal tedesco (non crediamo comunque che ce ne siano), Samsung nega fermamente che sia stato l’aggiornamento a KitKat a cambiare qualcosa (verrebbe da chiedersi come mai la cosa sia venuta fuori soltanto adesso allora), ma ovviamente spinge sempre per l’acquisto di accessori originali (e come potrebbe essere altrimenti?).

Purtroppo Android 4.4.2 per Galaxy Note 3 non è ancora arrivato dalle nostre parti, quindi non abbiamo modo di verificare personalmente la consistenza di questa incompatibilità, ma ci riserviamo senz’altro di farlo nel futuro (speriamo prossimo).

Via: Phonearena