Android Money

Google fa pagare ai produttori 75 centesimi di dollari per dispositivo per la licenza

Lorenzo Quiroli

Android è un sistema operativo open source, questo lo abbiamo sentito dire molte volte, ma è anche vero che esiste una parte, più precisamente le applicazioni Google come Gmail, Google Play, Google Play Services, ecc., a codice chiuso, e questa è forse la componente essenziale di Android.

LEGGI ANCHE: Google e il controllo tramite Play Store

Ci sarebbe un costo per la suite di applicazioni di Google che i produttori devono pagare per poterle installare: il prezzo sarebbe di circa 75 centesimi di dollari per dispositivo, una cifra irrisoria se paragonata ai 15 dollari di Microsoft per Windows Phone, e che include i test per la certificazione del dispositivo a carico dell’azienda di Mountain View.

The Guardian, il famoso quotidiano inglese che riporta la notizia, dice che spesso Google chiude un occhio su quei produttori, soprattutto i più piccoli, che le installano comunque senza pagare alcunché, dal momento che le loro vendite sono comunque scarse. Il prezzo, inoltre, non sarebbe uguale per tutti, con molte variabili che potrebbero influenzarlo.

Detto ciò, l’informazione proviene comunque da una fonte anonima e non possiamo dunque darla per certa: probabilmente non sapremo mai la verità esatta sulla questione, il che dimostra che, quando vuole, Google non lascia i segreti incustoditi nei bar.

Via: AndroidPoliceFonte: The Guardian