AndroidWallpaper

Installiamo adb e Fastboot direttamente dall’SDK di Android (video)

Nicola Ligas -

Inizia oggi una breve serie di video guide dedicate all’abc del modding, in particolare su dispositivi Nexus, e una delle prime cose da fare è senz’altro procurarsi adb e fastboot, due software dei quali ci possiamo avvalere per moltissime operazioni quali sblocco del bootloader, ripristino di fabbrica, aggiornamento manuale e anche per l’installazione di custom recovery o di altro software.

LEGGI ANCHE: Cos’è adb? | Cos’è Fastboot

Esistono svariati thread su XDA e non solo, con pacchetti pre-confezionati con questi due semplici applicativi, ma per fare le cose per bene, vi mostreremo come scaricarli direttamente dai server di Google grazie all’SDK di Android, essendo così sicuri sia della loro legittimità, che di avere sempre l’ultima versione. Dirigetevi quindi a questo indirizzo sul vostro browser (sia da Windows che da Mac), e seguite il nostro breve video per averli in poco tempo pronti sul vostro PC.

Vale solo la pena notare che avere l’eseguibile di fastboot e adb presenti sul sistema non è necessariamente sufficiente per far sì che il nostro dispositivo sia riconosciuto dagli stessi. Collegatelo quindi al vostro PC via cavo USB, assicuratevi di aver abilitato il “debug USB” nelle impostazioni di Android, e da prompt dei comandi digitate adb /devices: se avrete come risultato una stringa che indica che il vostro dispositivo è collegato, allora tutto ok; altrimenti significa che vi mancano i driver (cosa molto probabile su Windows), e dovrete procurarveli a parte, solitamente dal sito del produttore del vostro dispositivo. Non essendo una procedura univoca, è impossibile coprire questa parte in qualsivoglia guida.

abc moddingAndroid SDKvideo